Pro Vercelli, Altobelli: "Siamo felici, ma ora serve continuità"

Serie B

Il centrocampista dei piemontesi protagonista: "Con Grassadonia mi sto esprimendo al meglio. Abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti, ora abbiamo bisogno di continuità"

È stato uno dei grandi protagonisti della vittoria - importantissima - sul Brescia: Daniele Altobelli si sta prendendo la Pro Vercelli, reduce da due fondamentali vittorie: “Sono state importantissime: venivamo da ottime prestazioni, ma non portavamo a casa punti. Siamo felici, ma dobbiamo dare continuità ai risultati per allontanarci dal fondo della classifica”, ha detto in conferenza stampa il centrocampista a tre giorni dal match col Pescara. “Conosciamo Zeman e la sua idea di calcio. Sarà una partita difficile, dovremo essere concentrati su ogni minimo dettaglio in fase difensiva. Abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti anche fuori casa, andiamo là per fare la nostra partita con coraggio e attenzione. I complimenti nei miei confronti? Qui a Vercelli per la prima volta ero stato etichettato come uno che tira calci e recupera palloni. Con il mister mi sto esprimendo al meglio, sia io sia Germano arriviamo molto in area e possiamo concludere. Mi manca il gol, ma sono contento delle mie prestazioni e dei complimenti ricevuti. Voglio ripagare la fiducia”.

"Anche in B servirebbe il VAR"

A Pescara non ci saranno due dei senatori dei piemontesi, Mammarella e Vives: “Sono importantissimi per la squadra, ma abbiamo già dimostrato di fare ancor più gruppo quando abbiamo assenze. Vives è il centrocampista più forte della categoria, ma non possiamo essere Vives-dipendenti: chi scenderà in campo darà il massimo, come sempre. I capelli biondi? È stata una scommessa con i compagni, poi abbiamo visto che è andata bene nel derby e li ho riproposti (ride, ndr.)”. Una battuta poi sugli arbitri: “Anche in Serie B, vista la velocità e intensità di gioco, servirebbe il VAR, ne parlavamo prima con i compagni. Dobbiamo aiutare anche noi giocatori gli arbitri, poi tutti possono sbagliare. Quest’anno il livello del campionato è più alto, la classifica è cortissima: a fare la differenza sarà la continuità dei risultati”. Infine, parlando di modulo: “Il mister è bravo a cambiare sempre, vogliamo sempre essere una sorpresa per gli avversari. Quest’anno abbiamo una rosa che ci permette di avere due o tre cambi in ogni ruolo: bisogna sottolineare il valore morale di questa squadra, tutti i ragazzi si allenano al 100% e quando chiamati in causa fanno e faranno molto bene. Ci sono molti giovani interessanti, non faccio nomi ma sono certo che qualcuno metterà in mostra le sue qualità”, ha concluso Altobelli.

I più letti