Parma, lesione al polpaccio per Calaiò

Serie B
05_calaio_getty

Con una nota ufficiale pubblicata sul sito, la società gialloblù ha reso note le condizioni fisiche del suo attaccante: "Sottoposto a esami strumentali, al giocatore è stata riscontrata una lesione di primo grado a carico del polpaccio sinistro". Domani doppia sessione

Reduce dalla bella e rotonda vittoria per 4-0 contro l’Ascoli, il Parma ha ricominciato a lavorare a Collecchio sotto gli occhi dell’allenatore Roberto D’Aversa e del suo staff. Come riporta anche il sito ufficiale della società gialloblù, il gruppo - dopo la giornata di riposo settimanale osservata ieri - ha ripreso ad allenarsi al Centro Sportivo di Collecchio per preparare il suo prossimo impegno in campionato; in agenda c’è la la trasferta di Carpi, in programma sabato 25 novembre con fischio di inizio alle ore 15. "La squadra Crociata - scrive lo stesso Parma - davanti ai tifosi, ha eseguito la fase di riscaldamento della sessione di lavoro a porte aperte, a cui sono seguite alcune esercitazioni di tecnica applicata e possessi palla; la squadra ha poi giocato una partita su campo a dimensioni ridotte e ha concluso la sessione con un lavoro atletico aerobico".

Per quanto riguarda i calciatori con qualche problema fisico, la società informa che Valerio Di Cesare ha alternato terapie a un allenamento personalizzato mentre Fabio Ceravolo ha proseguito il proprio percorso riabilitativo post operatorio. Infine, Emanuele Calaiò - costretto a fermarsi nel riscaldamento della gara contro l’Ascoli - è stato sottoposto a esami strumentali che gli hanno riscontrato una lesione di primo grado a carico del polpaccio sinistro che verrà meglio valutata con il passare dei giorni. "Domani, martedì 21, sempre al Centro di Collecchio sono previste due sedute a porte aperte. Quella mattutina, che si svolgerà prevalentemente in palestra, è fissata alle ore 10, mentre la pomeridiana alle ore 14.30", si legge ancora sul sito.

Con un’altra nota, il Parma informa anche che c’è anche il difensore Luca Germoni tra i convocati del Ct Massimo Piscedda per la sfida tra la B Italia e la rappresentativa della serie cadetta russa: "Lo scenario sarà quello di Pordenone, grazie all’organizzazione dell’Associazione eventi Pordenone, della Regione Friuli Venezia Giulia, della Promoturismo Fvg, del Comune della città friulana e del Pordenone calcio. Gli azzurrini di B scenderanno allo stadio Ottavio Bottecchia martedì 28 novembre alle 11,30, dopo aver sostenuto una rifinitura nel pomeriggio di lunedì al Campo sportivo di Visinale", conclude la società gialloblù.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche