Ternana, Pochesci: "Vinciamo il derby per noi stessi e la società"

Serie B

Lui, il derby, i suoi ragazzi. Queste le parole dell'allenatore degli umbri all'Originale, prima della sfida col Perugia: La mia esultanza in caso di vittoria sarà dedicata ai tifosi, è una sorpresa. Terni vive per questa partita"

Il derby è sempre il derby, soprattutto a Terni. Una partita che vale una stagione, soprattutto per come arrivano le due squadre: i biancorossi hanno vinto 5-0 contro il Carpi, gli umbri hanno pareggiato ancora una volta per 1-1, stavolta contro il Foggia di Stroppa. Ora il derby: "Vogliamo vincere per i nostri tifosi, per noi stessi e per la società!". Pochesci sicuro, determinato: "E se vinciamo ho già pronta l'esultanza...". Questo ed altro durante la sua intervista all'Originale, ai microfoni di Sky Sport. Le sue parole tra ambizione ed obiettivi stagionali. 

"Vinciamo il derby!"

"La mia esultanza nel caso vincessimo - dice Pochesci - sarà dedicata ai tifosi, sarà una sorpresa. Terni vive per questa partita, è giunto il momento di dare una grandissimo gioia, giocheremo per tutti, per la nuova società, per i tifosi e per noi stessi". E ancora: "Sono per il fare gavetta io, ci sono tante carriere senza talento e tanti talenti senza carriere, a me piace dimostrare alla gente che con la determinazione si può arrivare ovunque e l'Italia non ha avuto grinta, non si può stare fuori dal mondiale, siamo una nazione che vive di calcio, non è concepibile". Sulla Nazionale fuori dai Mondiali: "Lì c'è Billy che è stato un grande difensore, vi può dire chi fa gli autogol. Li fa l'uomo più vicino alla porta, in quel caso De Rossi, che andava a difendere bassissimo, non è concepibile che l'Italia vada in Svezia a difendersi...". Sullo sfogo in sala stampa che ha suscitato tanto clamorre: "Io ho solo detto che non si può andare a fare una partita della vita in quel modo - ammette - è stato solo uno sfogo da tifoso".

Vitiello: "Non vinciamo da troppi anni"

Queste le parole di Vitiello, la Ternana non vince il derby dal 2007: "Sono tanti anni che manca questo risultato. Sappiamo che è una partita alla quale tengono tantissimo i nostri tifosi. Dal primo giorno ce ne parlano, ci teniamo a fare bene domenica". Ex giocatore del Palermo, Vitiello ha commentato il bel momento dei rosanero: "E' normale che la squadra sia stata condizionata dalle ultime notizie anche se li ne escono tutti i giorni. Hanno perso contro il Cittadella che è stata una sorpresa del campionato. D'altro canto mi stupisce il Palermo che è una delle corazzate del campionato". Su Pochesci: "Il mister fa notizia dal punto di vista mediatico ma con noi è eccezionale. Abbiamo un ottimo rapporto con lui e credo si veda anche in campo perchè la squadra lo segue e speriamo che i risultato possano iniziare ad assisterci".

I più letti