Avellino, Novellino: "Il Palermo è costruito per vincere, sarà una gara complicata"

Serie B

L’allenatore dell’Avellino è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida con il Palermo, un match difficile contro una squadra che, secondo Novellino, è stata costruita per vincere il campionato

Tre pareggi consecutivi e una vittoria che manca dal 24 ottobre, quando a venire sconfitta al Partenio fu la Pro Vercelli. L’Avellino ha voglia di tornare a sorridere, la sfida che si palesa davanti ai ‘Lupi’ però non è delle più facili, dal momento che al Partenio arriverà il Palermo. Novellino conosce le difficoltà della sfida, ma si fida dei suoi uomini: "E' una partita importante per entrambe. Conosciamo l'importanza di questa gara. Affronteremo una squadra costruita per vincere il campionato. Spero che i miei ragazzi si facciano trovare pronti. Spero forniremo una prova di carattere, senza questo non si ottiene niente. Dobbiamo giocare con cattiveria agonistica. Scenderemo in campo per vincere, non voglio chiacchiere. Sicuramente domani dovremo chiudere le loro giocate e ripartire. Vorrei tanto che i miei giocatori capissero i momenti dove si possono vincere le partite. Il Palermo lo conosco e ci può creare delle difficoltà, ma anche noi abbiamo una struttura importante. Anche a Frosinone c'è stato un momento per vincerla. E in questi casi serve l'esperienza. Di Tacchio? Sarà un'assenza pesante, ma ci sarà comunque Moretti. Avrà l'occasione di giocare nel suo ruolo. Dobbiamo sopperire a questa assenza. Chi giocherà darà sicuramente il massimo. Se dovesse giocare Paghera, spero venga aiutato. E' un calciatore importante per noi, come lo sono tutti. Il derby fa parte del passato. Dobbiamo guardare solo al presente. Spero giochi bene se sarà chiamato in causa".

Lasik e il dubbio portiere

"I portieri? Sono tutti e due bravi - prosegue Novellino - Matteo si allenato bene stamattina. Vedo molto bene anche Bidaoui, che per me è una calciatore che ci può dare una mano. Migliorini ha accusato invece qualche problemino in mattinata.  Domani è una partita in cui dobbiamo mettere qualcosa in più e giocarcela con determinazione. Ho la possibilità di avere Marchizza a tempo pieno dopo la Nazionale. Stanno rispondendo bene tutti e stiamo raggiungendo un buon equilibrio. Queste partite vanno caricate, penso che un tempo della partita si giochi durante la settimana e un altro in campo. Spero che i miei ragazzi capiscano questo. Lasik? Gli ho parlato in settimana, gli ho detto che nel momento in cui aveva la maglia da titolare è accaduto questo brutto infortunio. Stava facendo anche bene. Purtroppo la vita è questa, andiamo avanti".

I più letti