Ternana, la carica di Defendi: "Vinciamo il derby per la città"

Serie B

Così l'attaccante, prima del derby: "Siamo consapevoli delle nostre qualità e di quello che possiamo fare, e questo ci dà la giusta mentalità per fare bene: adesso ci vuole la vittoria per la piazza, per Terni e per tutti noi"

Data già segnata sul calendario, domenica c'è il derby tra Ternana e Perugia. Pochesci contro Breda, due città che si sfidano in una delle partite più sentite del campionato di B: "Dobbiamo vincere per la città, ler la piazza e per noi stessi" dice Defendi, attaccante della Ternana, che in conferenza stampa ha parlato così del derby col Perugia. Presente anche il ds Evangelisti. 

"Vinciamo per la città"

Come diceva il direttore bisogna arrivarci con la giusta carica. I ragazzi lo sanno dal primo giorno quanto sia importante questa partita. Siamo consapevoli delle nostre qualità e di quello che possiamo fare, e questo ci dà la giusta mentalità: ci vuole la vittoria per lapiazza, per Terni e per tutti noi". Sul derby, ancora. Come si vive in città? "Quello che è successo prima non mi interessa più, penso al futuro, a domani, e spero di scrivere una pagina importante. Il passato è dietro". E ancora: ""La pensiamo allo stesso modo anche noi, la classifica è un po' bugiarda, e i tifosi ce lo riconoscono. Pensa che alla lunga i risultati arriveranno, perchè vedo nella squadra la voglia di fare qualcosa di importante. Un po' diversa dalle altre, sicuramente, ma neanche troppo caricata anche perchè viene da sola carica. E' una partita importante per tutta Terni, al di la della classifica, e anche per noi: dopo tanti anni si meritano la vittoria". 

Evangelisti: "Vorrei giocare anche io"

Così il ds Evangelisti: "Si percepisce nell'aria, è una partita importante e preparata bene, per arrivare a un risultato importante che aspettiamo da tanto. Ci vuol testa e cuore, ma soprattutto testa, per aiutare anche l'arbitro". Un aneddoto: "Sono doppio ex solo da giocatore, ma da dirigente ho solo la Ternana e io spero di vincere. Domani vorrei giocare anche io, li invidio". E ancora: "Ci sono dei ragazzi che meritano, sono sicuro che faremo bene domani, non c'è stato stress e l'abbiamo preparata benissimo. Noi siamo pronti a tutto, possiamo giocare con tutti i moduli, a differenza degli altri, ma purtroppo ci manca qualche numero. Oggi però posso dirvi che andiamo tutti in ritiro, un gruppo coeso e unito, poi chi gioca lo vedrete domani. E' difficile parlare di tattcisimi ora, perchè vanno oltre ogni situazione. Il Perugia è stato costruito per vincere, hanno un grande organico, ma noi affrontiamo questa partita".

I più letti