Palermo, Zamparini: "Ad Avellino grande reazione, abbiamo dato un segnale importante"

Serie B

Maurizio Zamparini sulla vittoria del Palermo ad Avellino: "E' stato un ottimo segnale, la squadra ha reagito bene. Sarà importante essere primi alla fine del campionato. Jajalo è un uomo vero, mi dispiace quando viene criticato. Contro il Venezia sarà una partita difficile"

Si è subito rialzato il Palermo che, dopo la brutta sconfitta interna contro il Cittadella, ha vinto nettamente sul campo dell'Avellino. Grande soddisfazione per Maurizio Zamparini, che ha parlato così dell'ultima vittoria ottenuta al Partenio: "È stato un bellissimo segnale, eravamo tutti preoccupati per la reazione psicofisica della squadra, che invece ha reagito molto bene rispetto ai loro standard ed è una buona premessa per il futuro. È importante essere in vetta alla fine del campionato, adesso diverse squadre si alternano. Ora c’è un percorso nel quale potremmo fare cinque o sei vittorie di fila che potrebbero creare un certo gap tra noi e le altre squadre. Poi dovremo vedere tutte le indicazioni insieme a Tedino e Lupo a gennaio per intervenire sul mercato ed avere un ottimo organico". 

"Jajalo uomo vero. Col Venezia è difficile"

Zamparini, poi, esalta la prestazione di Jajalo: "Mi ha fatto molto piacere perché Jajalo è un giocatore che, come lo ha definito l’allenatore, è anche un uomo vero e mi fa molto dispiacere quando la stampa di Palermo lo critica a priori come fa con Chochev e Posavec. Vorrei fare capire a questi signori che la squadra va trattata con amore e non solo con critiche e cose negative. L’amore è l’unica cosa positiva che fa anche migliorare la squadra. Invito tutti i tifosi, dunque, a trattare la squadra con amore, il che significa naturalmente anche supportarla ed incitarla. Io spero di ricreare quell’ambiente che abbiamo perso a Palermo e, soprattutto, spero che chi verrà dopo di me possa ritrovare quell’atmosfera". E sabato, al Barbera, arriva il Venezia: "È una squadra difficile come il Cittadella, che lavora sulle ripartenze e questi atteggiamenti quando noi dobbiamo fare la partita ci mettono un po’ in difficoltà. Tedino però ci ha fatto già vedere come sarà il Palermo anche contro il Venezia, per cui penso che dovremmo iniziare quel percorso di vittorie consecutive che ci permetta di lavorare un po’ più tranquilli". 

I più letti