Palermo, Murawski: "Conosco il mio valore, posso conquistare i tifosi. M'ispiro a Zidane e Kroos"

Serie B

Parla il calciatore polacco: "Non mi aspettavo tutto questo, ma ero consapevole del mio valore e con il lavoro posso conquistare i tifosi. Il mio idolo è Zidane, oggi m'ispiro a Kroos. Abbiamo fiducia nella società, quello che succede non influisce sui risultati"

Palermo al secondo posto in classifica ed in piena corsa per l'obiettivo Serie A. Buon inizio di stagione per i rosanero, con Radoslaw Murawski tra i grandi protagonisti di quest'avvio di campionato. Il polacco ha parlato del momento della squadra di Bruno Tedino e delle sue prestazioni: "Non mi aspettavo tutto questo dall'inizio, ma ero consapevole del mio valore e che col duro lavoro potevo entrare nel cuore di tifosi, compagni e allenatore – ha dichiarato Murawski al sito ufficiale del Palermo - Lavorando sodo possiamo arrivare in alto tutti assieme. Ho ricoperto tanti ruoli, sia difensivi che offensivi. Tedino mi ha dato tanto spazio dicendomi di attaccare, come già facevo. Il mio idolo è Zinedine Zidane. Tra chi gioca ancora preferisco Toni Kroos. Osservo tutti i calciatori e cerco di prendere le cose positive. Di Palermo mi piace il clima, ma anche la Serie B con le sue tante partite da giocare. Questo mi piace davvero tanto". 

"Abbiamo fiducia nella società"

Non sono giorni facili a Palermo, viste le voci sulle difficoltà societarie che stanno spaventando l'ambiente. Murawski, però, si mostra tranquillo per il presente e per il futuro: "Sono convinto che i risultati sul campo non sono collegati ad altre vicende, la vittoria di sabato lo dimostra – prosegue il polacco - Anche con il Cittadella non c'è stata alcun tipo di influenza. Noi siamo calciatori e siamo concentrati sul nostro lavoro. Diamo il 100% e abbiamo fiducia nella società e in Zamparini. Il resto non ci interessa". 

I più letti