Spezia, Gallo: "Perdere così dà fastidio, decisivi gli episodi"

Serie B

Continua la maledizione in trasferta dello Spezia, che non riesce a ottenere la prima vittoria e perde contro la Cremonese. Rammarico e un pizzico di rabbia per Gallo, che a fine partita commenta: "Oggi la prestazione è stata più che buona, ma alcuni episodi hanno condizionato troppo la gara"

Non arriva la prima vittoria in trasferta per lo Spezia, ma anzi, la squadra di Gallo fa i conti con una sconfitta che brucia. La Cremonese la vince 1-0 grazie a Paulinho, ma Gallo recrimina su alcuni episodi arbitrali che a suo dire hanno condizionato la gara: "Diventa stucchevole cercare alibi sulle situazioni arbitrali, ma ci sono due episodi che è difficile non vedere. Nel primo, Almici colpisce la palla con il braccio nella sua area e la toglie a Marilungo. Per quanto riguarda il gol di Capelli, quando segna il loro giocatore ha ancora il braccio attaccato al palo, quindi non è fuorigioco. La prestazione è stata più che buona, abbiamo creato e abbiamo sofferto quando c’era da soffrire. Dobbiamo migliorare sicuramente, ma questi episodi condizionano troppo: se perdo perché merito di perdere va bene, ma così mi dà fastidio".

"Il nostro cammino è in linea con gli obiettivi"

Gallo poi commenta l'andamento dei suoi in campionato: "Difficoltà di vincere fuori casa? Oggi abbiamo creato tanto, venivamo da un periodo molto buono e che rimane tale, perché la prestazione è stata all’altezza. Dobbiamo prepararci alla partita di venerdì col Foggia, consapevoli che abbiamo tante armi da sfruttare in casa nostra. Il cammino fatto fin qui è in linea, la società mi ha chiesto la salvezza e stiamo lavorando in quel senso, abbiamo fatto un buon cammino, lasciando qualche punto fuori casa ma in altre circostanze nelle quali è mancata anche la prestazione. In casa siamo bravi a fare punti, non ci resta che fare più punti possibili da qui alla fine del girone d’andata per essere pronti a qualsiasi situazione. La squadra è cresciuta tatticamente, fisicamente e mentalmente e il gruppo è coeso: siamo motivati per continuare in questo cammino".

I più letti