Palermo, Tedino: "Gruppo granitico, un applauso ai ragazzi. Partita da squadra vera"

Serie B

L'allenatore rosanero dopo il pareggio col Venezia: "Settimana difficile, dulcis in fundo si è fatto male anche Nestorovski che ci è mancato. Ma la mia squadra ha gli attributi, gruppo granitico: possono solo applaudire i miei ragazzi. Abbiamo fatto una partita da squadra vera"

Non riesce a vincere il Palermo, che viene fermato sullo 0-0 al Barbera dal Venezia di Pippo Inzaghi. I rosanero raggiungono momentaneamente in vetta Parma e Bari, in attesa della sfida che la squadra di Grosso giocherà domani contro l'Entella. Queste le parole di Bruno Tedino al termine del match: "Abbiamo fatto una settimana lavorativa difficilissima e dulcis in fundo si è fermato anche Nestorovski - ha esordito l'allenatore rosanero - Devo solo ringraziare e applaudire un gruppo di lavoro perché alcuni giocatori sono stati molto bravi, è gente con attributi. Siamo riusciti in cose che non siamo riusciti a fare nelle partite precedenti, fortunatamente lo staff medico ha recuperato alcuni elementi. Si sta creando un gruppo granitico, ci sono delle difficoltà da superare a livello di infortuni che non ci fanno lavorare come vorremmo. Perdere Chochev, Nesto, Bellusci e Cionek in un colpo solo non è facile. La squadra ha bisogno di tempo, di aspetti lavorativi e noi finora non abbiamo mai avuto questa continuità di lavoro. Sono molto emozionato perché oggi alcuni ragazzi hanno dato dato tutto nonostante i forti acciacchi. Credo che il Venezia abbia fatto una densità difensiva estenuante, ha fatto molto bene. La squadra ha retto ed è stata perfetta da questo punto di vista, poi negli ultimi 20 metri gente come Nestorovski è mancata".

"Partita da squadra vera"

"Credo che debba essere un Palermo arrembante come è stato negli ultimi minuti - prosegue - Se non sblocchi queste partite poi rischi e in quel caso diventa difficilissimo fare anche un tiro in porta. Abbiamo fatto una partita da squadra vera. Ho tolto Gnahorè per essere sicuro di avere almeno un centrocampista dopo le ammonizioni di Jajalo e Murawski che mancheranno per squalifica, stiamo già pensando a delle idee per affrontare il Bari al meglio. Ripeto, devo fare un forte applauso alla squadra che ha giocato una signora partita".

I più letti