Virtus Entella, battuto il Bari. Aglietti: "C'è riuscito tutto, vittoria meritata"

Serie B

L'allenatore biancazzurro festante dopo il 3-1 al Bari: "La squadra ha fatto molto bene, questo è il calcio che piace a me. Godiamoci la vittoria". Luppi infortunato: "Siamo in emergenza davanti, vedremo in settimana"

Dopo quattro pareggi, ecco la vittoria. E che vittoria. La Virtus Entella ritrova i tre punti, per la prima volta da quando sulla panchina c'è Alfredo Aglietti. Battuto il Bari primo in classifica, grazie a una gara di qualità e carattere: 3-1 al Comunale. Soddisfatto l'allenatore biancazzurro a fine gara: "Ottima prestazione nel primo tempo per intensità, qualità e ordine tattico. Tutto quello che avevamo preparato ci è riuscito, non è un caso che siamo andati in vantaggio subito di due gol", ha detto Aglietti. "La squadra ha fatto molto bene, anche nella ripresa, tolti i primi 10-15 minuti. Dopo il 2-1 non ci siamo disuniti e, anzi, forse quella è stata la scossa che ci serviva per capire, soprattutto alla luce della seconda frazione di Vercelli, che se vogliamo portare a casa punti importanti e risultati non bisogna fare passaggi a vuoto. Nonostante la spinta del Bari con il 3-1 siamo riusciti a mettere la partita in discesa e potevamo anche dilagare alla fine, abbiamo avuto diverse occasioni per segnare ancora e chiudere definitivamente la gara".

"Questo è il calcio che piace a me"

Partita difficile per gli attaccanti dell'Entella, di sacrificio. Ma i tre gol certificano anche la loro crescita: "Credo che giocando così si divertano anche, perchè hanno molti spazi da attaccare, come visto nel caso del gol e delle tante ripartenze che abbiamo fatto nel secondo tempo. Nel calcio di oggi gli attaccanti sono i primi attaccanti e così vale il contrario. Abbiamo visto in Napoli-Juventus quanto lavoro sporco gli attaccanti possono fare: per vincere partite mettersi a disposizione della squadra è fondamentale". La mantia uscito per uno scontro di testa: "È stata una botta, è arrivato in panchina un po’ stordito. La nota negativa di oggi è l’infortunio di Luppi, speriamo non sia grave perchè l’avevamo appena recuperato. Soprattutto perchè davanti siamo un po’ in emergenza, ma vedremo da domani: per stasera godiamoci la vittoria. Se questo è il calcio che voglio? È un calcio che a me piace. La squadra deve giocare con possesso palla veloce e verticale: visti gli interpreti che abbiamo, oggi l’abbiamo fatto bene", ha concluso Aglietti.

I più letti