Novara, rientrano Montipò e Tartagllia. Sansone a parte

Serie B

Gli azzurri cominciano la preparazione in vista del prossimo impegno, contro la Cremonese. Procedono diversi recuperi: Sansone ha svolto allenamento differenziato, lavoro atletico specifico per Chiosa e Calderoni

Lasciato alle spalle il pareggio agrodolce della scorsa settimana con l’Empoli, il Novara guarda al prossimo impegno. I piemontesi potranno giocare nuovamente al Piola, per quanto – dati alla mano – le partite interne non hanno mai rappresentato un fattore positivo per la squadra di Eugenio Corini. I giocatori hanno ripreso gli allenamenti, dopo la domenica di riposo. “Comincia la settimana di Novara-Cremonese, gara valevole per la 18^ giornata del campionato di Serie B ConTe.it. Dopo la ripresa di ieri mattina, questo pomeriggio Troest & co. hanno lavorato sul manto sintetico del Piola a partire dalle 14,00: dopo una fase iniziale dedicata al risveglio muscolare, la parte centrale della seduta, durante la quale il lavoro atletico si è alternato a esercitazioni sul possesso palla. Nella seconda parte della sessione, i ragazzi si sono soffermati agli ordini di Mister Corini in esercitazioni tecnico-tattiche finalizzate al perfezionamento della manovra offensiva. L’allenamento è durato 90 minuti circa” si legge sul sito ufficiale della società.

Programmi individuali

Il comunicato del Novara spiega poi i programmi di allenamento individuali: “Lorenzo Montipò è rientrato svolgendo in campo la prima parte della sessione. Angelo Tartaglia ha svolto il suo primo allenamento in campo dopo l’infortunio dello scorso 26 agosto, impegnandosi in un lavoro differenziato con Gianluca Sansone. A parte Marco Calderoni, che ha lavorato in campo effettuando un lavoro atletico specifico; fisioterapie per Marco Chiosa: entrambi i difensori sono in recupero dai rispettivi infortuni. La squadra tornerà domani alle 11,45 al ‘Piola’: l’allenamento sarà a porte aperte”.

I più letti