Ternana-Parma 1-1, Pochesci: "Orgoglioso dei miei ragazzi"

Serie B

Il commento dell'allenatore dopo il pari col Parma: "Io sono orgoglioso di allenare questo gruppo, non molliamo mai, abbiamo affrontato la squadra messa meglio in campo di tutto il campionato di Serie B"

Ormai la Ternana è abbonata al pareggio: altro giro, altro 1-1 per i ragazzi di Pochesci, che nonostante tutto fermano la capolista grazie al gol di Tremolada: "Sono orgoglioso dei miei". Questo il commento dell'allenatore su Sky Sport nel post partita, ecco le sue parole: "Io sono orgoglioso di allenare questo gruppo, non molliamo mai, abbiamo affrontato la squadra meglio messa in campo di tutto il campionato di Serie B - dice Pochesci - mi hanno costretto a cambiare 3 moduli, mi è dispiaciuto cambiare Bombagi che non stava facendo affatto male".

"I tifosi sono fantastici"

Nelle prime giornate palleggiavamo molto, ora abbiamo scoperto le qualità di alcuni giocatori che ci permettono di verticalizzare di più. Oggi abbiamo creato comunque 3-4 occasioni da gol". Sul mercato: "Io non mi preoccupo per chi dobbiamo prendere, ma per chi ha trovato poco spazio fino ad ora, siamo una società nuova, crediamo nel lavoro e non nei grandi nomi, dobbiamo trovare giocatori funzionali alla idea di squadra, chiederò dei ritocchi ben mirati, basta pensare che fino al 91 avremmo 7 punti in più". E infine, un pensiero riguardo i sostenitori della Ternana: "Ringrazio i tifosi che ci hanno sempre sostenuto, sono fantastici. E' vero che non vinciamo, ma neanche gli altri vincono contro di noi. Dobbiamo ripartire dall nostre convinzioni e dal nostro modo di giocare, pensare a dare grandi gioie al patron e ai tifosi. Questa è una squadra che è capace di tutto, anche di andare a vincere a Palermo".

Tremolada: "Grandissima reazione"

Così Tremolada sempre su Sky Sport, autore del gol dell'1-1: "Abbiamo avuto una grande reazione. Forse meritavamo qualcosa in più ai punti, troppi pareggi fatti così, ci mancano i dettagli, ovvero quelli che si fanno con l'esperienza, siamo sempre lì ma prima o poi svolteremo, sono quelle cose che differenziano un grande campionato da uno normale o mediocre. Il cambio tattico ha aiutato? Si si, lui fa un calcio propositivo, quando hai un allenatore che sa cambiare in corsa le altre squadre si trovano in difficoltà. Meglio comunque 1 punto che 0".

I più letti