Avellino, Laverone: "Spero sia un nuovo inizio, stiamo uscendo dal tunnel"

Serie B

Protagonista con una doppietta nel pareggio tra Cittadella e Avellino, Laverone ha sottolineato come il punto conquistato al 'Tombolato' potrà servire per uscire dal tunnel

E’ stato senza dubbio l’uomo in più per l’Avellino Lorenzo Laverone, capace con una doppietta di regalare un punto ai 'Lupi' nel match contro il Cittadella. Una prestazione sopra le righe per il giocatore a disposizione di Novellino,capace di riacciuffare per ben due volte gli avversari. "Risultato fondamentale per noi per recuperare l'aspetto mentale che ci era mancato. Speriamo possa essere un nuovo inizio e tornare la squadra solida di diverse giornate fa. E' importante questo fattore. A livello di testa oggi eravamo un po' bloccati all'inizio, abbiamo ragazzi giovani che stanno subendo forse anche la situazione difficile. Stiamo uscendo fuori da questo tunnel. Fisicamente stiamo bene, non è quello il problema, ma dobbiamo lavorare tanto ancora. Ho fatto il gesto di stare zitti, ma era in generale per difendere la squadra. Siamo un ottimo gruppo e l'ambiente deve darci una mano. Non mi riferivo alla curva. Se hanno influito le vicende esterne? E' normale, siamo un gruppo di ragazzi, queste voci non sono facili da ignorare a volte. La società però non ci ha fatto mai mancare niente, speriamo possa essere sempre così. I tifosi? Sono fondamentali per noi, anzi decisivi. I fischi sono anche giusti però adesso speriamo sia un punto di svolta e di re-unione con la curva. Spero, ripeto, sia la fine di un bruttissimo periodo e il ritorno di un bell'entusiasmo".

Il sorriso di Novellino

"Il calcio è questo, siamo felici per il punto conquistato" le parole di Novellino sul match contro il Cittadella. "Non era facile perchè loro vincendo andavano al primo posto, ma a noi serviva un risultato positivo per muovere la classifica. Grande carattere da parte della squadra che non ha mai mollato. Ovviamente non mi è piaciuto il primo tempo dove abbiamo sofferto il loro gioco, ma nella ripresa abbiamo preso le misure e nonostante l'espulsione abbiamo reagito alla grande. I rigori si potevano evitare, peccato. Dopo il rosso a Suagher siamo tornati a quattro in difesa. Questa squadra ha dimostrato di avere grandi doti e sono convinto che ci stiamo ritrovando piano piano. Contro l'Ascoli servirà un ottimo approccio. I tifosi? Questa è la cosa più bella. Abbiamo bisogno del sostegno dei nostri bellissimi tifosi. Sono molto contento di questo e ripeto ci toglieremo delle soddisfazioni".

I più letti