Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
13 dicembre 2017

Avellino, sei gol in amichevole: Novellino sorride

print-icon
L'allenatore dell'Avellino Walter Novellino, foto Lapresse

L'allenatore dell'Avellino Walter Novellino, foto Lapresse

L’attaccante dell’Avellino Asencio ha segnato una tripletta nel test svolto contro l’Under 17, di Evangelista, Moretti e Camarà le altre reti della gara, conclusasi sul punteggio di 6-0

Una tripletta per prendersi la maglia da titolare. Asencio non lascia nulla al caso e, nell’amichevole disputata dall’Avellino contro la propria Under 17, ha messo a segno tre reti che potrebbero convincere Novellino a schierarlo dall’inizio nel prossimo match contro l’Ascoli. Assente per infortunio Matteo Ardemagni, presentatosi a Villa Stuart per dei controlli, le altre reti del match sono state messe a segno da Evangelista, Moretti e Camarà. Ancora indisponibili Ngawa, Migliorini, Lasik, Gavazzi e Morosini, mentre Pecorini appare recuperato.

La gioia di Laverone

"Sono felicissimo. È la mia seconda doppietta in carriera in Serie B, è chiaro che non mi capita spesso per il ruolo che faccio" le parole di Laverono. "La prima la misi a segno in Nocerina-Grosseto in un giorno molto triste, quello della morte di Morosini su un altro campo di B. Oggi il mio pensiero va anche a lui. Per me è stato emozionante, tenendo conto anche del fatto che i due gol sono serviti a raggiungere un risultato ormai insperato, con un uomo in meno e all'ultima azione. Non meritiamo di essere fischiati, alcuni miei compagni sono stati presi di mira ingiustamente. Dobbiamo essere uniti, compatti e remare dalla stessa parte per ottenere i risultati che vogliamo ed è quello che faremo. Tutti insieme. La laurea? Ho portato avanti con determinazione gli studi, parallelamente alla mia carriera professionistica. Non è stato facile perché spesso, a causa dei trasferimenti nelle varie squadre in cui ho militato, non mi trovavo a Firenze, dove ho appunto iniziato i miei studi universitari. Mi iscrissi quando giocavo ancora con la Colligiana. Ricordo che i primi esami sono stati i più duri, anche perché non era facile gestire il doppio impegno. Di Francesco? Ho vinto con lui un campionato di B con il Sassuolo, posso dire che è un ottimo allenatore, merita tutti gli onori della cronaca che sta avendo a Roma, dove sta facendo benissimo. Lavora nel migliore dei modi, ha qualità ed è giusto che stia emergendo di forza". 

Serie B 2017-2018: gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi