Foggia-Venezia, Stroppa: "Potrebbe essere arrivata la svolta". Inzaghi: "Gara incredibile"

Serie B

Le dichiarazioni dell'allenatore rossonero: "Ho la forza per andare avanti nonostante questo clima pesante intorno a noi". Scontri in tribuna che hanno coinvolto anche Sannella e Tacopina, Inzaghi: "Pazzesco quello che è successo ma questo è il calcio"

Grazie alle reti nel finale di Beretta e di Deli, il Foggia riesce a strappare un punto al Venezia in una partita che sembrava segnata. La squadra pugliese è stata però fortemente contestata da tutto il pubblico a fine gara, numerosi sono stati anche i cori contro l’allenatore Giovanni Stroppa che fino ad oggi non era mai stato nel mirino della contestazione. Incidenti anche in tribuna per quanto riguarda le due proprietà, alla fine la formazione rossonera è riuscita a conquistare un punto portandosi così a quota 19 in classifica. Queste le considerazioni dell’allenatore del Foggia dopo il 90’ ai microfoni di Sky Sport: “Pesante contestazione? Partirei dalla fine, credo che la squadra abbia reagito nel modo giusto nel momento in cui serviva. La squadra ha reagito, ci ho messo qualcosa in più e siamo riusciti a rimontare una partita che sembrava segnata. È stata una buona gara, siamo stati troppo leggeri sul gol subito e in altre occasioni eravamo anche sbilanciati. Abbiamo fatto quello che dovevamo negli ultimi 20 minuti, dico grazie ai ragazzi e bisogna anche tener conto del fatto che lo stadio ci ha spinti fino al 90’".

"Testa bassa e pedalare"

"Fino al gol del pareggio la squadra è sembrata bella ma leggera, alla fine come ho detto è venuto fuori qualcosa in più. A livello caratteriale deve essere sempre così, bisogna metterci gli attributi in tutti i sensi anche nel momento in cui viene giocata una partita più sporca bisogna portare a casa punti. Io sono assolutamente sereno e tranquillo finché la società mi darà la possibilità di stare qua io ho la forza per andare avanti, ci deve essere un’altra strada, credo fortemente in questa squadra e in quello che stiamo facendo e probabilmente questa sera potrebbe essere arrivata la svolta. L’assenza di Mazzeo? Siamo questi, dobbiamo rimboccarci le maniche e andare avanti a testa bassa. Non possiamo fare diversamente. Ho cambiato qualcosa come avevo detto prima di questa partita per quanto riguarda il sistema di gioco perché non avevo attaccanti esterni, potevo dare più movimento con le mezz’ali, si fa di necessità virtù. Non possiamo essere soltanto belli, non è un discorso di voler giocare in un certo modo. Serve metterci qualcosa di più come abbiamo fatto negli ultimi 20 minuti, quando ho visto la squadra che conosco. Così giocando anche sporco si portano a casa i risultati.

Grande la delusione invece del Venezia e di Filippo Inzaghi, la formazione veneta ha giocato una partita praticamente perfetta per oltre 70 minuti ma visto ha sfumare due punti per una rimonta che sembrava davvero impossibile. Così ai microfoni di Sky Sport l’allenatore del Venezia ha espresso le sue opinioni in merito al gol subito e al pareggio, che ha portato la sua squadra a quota 28 punti: "Adesso c’è tanta delusione ma io devo essere razionale, i ragazzi hanno fatto una partita incredibile e mi dispiace per noi tutti perché avremmo portato a casa una vittoria meritatissima. Questo è il calcio e questa è stata probabilmente la nostra miglior gara della stagione; abbiamo giocato bene creando tanto e sono consapevole che giocando così il rammarico è incredibile. È pazzesco quello che è successo. Per tre o quattro volte abbiamo avuto la palla del 3-0 e non siamo riusciti a segnare. Poi è chiaro che l’ultimo gol che abbiamo preso non si può prendere con 10 giocatori schierati, su una palla morbida...".

"Partite così fanno crescere"

E ancora: "Mi piacerebbe rivedere questa rete perché non mi rendo conto di come sia stato possibile prendere un gol così. Tecnicamente è difficile da spiegare ma so che questi episodi ci aiuteranno a crescere. Ma che cosa posso dire a questa squadra? I ragazzi sono venuti in un campo così e hanno comandato, tutti hanno visto come abbiamo giocato. Deli ha fatto un gol alla Inzaghi? Dovrei rivederlo però c’è la palla del 3-0 finita sul palo che grida vendetta. C’è anche un’altra occasione di Zigoni... Ora dovremo essere bravi a ripartire perché questa è una mazzata, portare a casa un solo punto da una partita così è brutto. I ragazzi erano molto delusi ma io cercherò subito di rianimarli, continuiamo a crescere e ci possiamo comunque togliere grandi soddisfazioni. È chiaro che una squadra matura queste partite le porta a casa, noi ci teniamo la grande partita consapevoli di dover migliorare ancora nelle piccole cose. Dopo aver affrontato quasi tutte le squadre abbiamo capito cosa siamo e sappiamo di poter dire la nostra".

I più letti