Entella-Salernitana, Colantuono: "Non siamo guariti, possiamo fare molto di più"

Serie B

Esordio vincente sulla panchina granata per Stefano Colantuono, l'allenatore però lancia un messaggio chiaro al gruppo: "Non pensiamo di essere guariti, possiamo fare molto di più. Nel finale abbiamo avuto paura di vincere"

SERIE B, RISULTATI E CLASSIFICA

Buona la prima per Stefano Colantuono, il nuovo allenatore della Salernitana festeggia nel migliore dei modi il suo esordio sulla panchina granata battendo in trasferta la Virtus Entella. Due gol, un rigore parato dal portiere dalla Salernitana e gli ultimi minuti di gara giocati in inferiorità numerica: "Abbiamo gestito bene la sofferenza senza concedere grandi occasioni in relazione all'inferiorità numerica e al valore della Virtus Entella, normale amministrazione dai. E’ stato un buon esordio e mi fa piacere che i ragazzi abbiano fatto questo genere di partita, ma non dobbiamo assolutamente pensare di aver risolto i problemi. C’è ancora tanto da migliorare: dopo una buona fase centrale la squadra nel finale ha avuto il braccino corto e c'era paura di vincere", le parole dell'allenatore della Salernitana Stefano Colantuono ai microfoni di Sky Sport nell'immediato post gara.

"Dobbiamo convincerci di poter fare molto di più"

"Questa squadra è ricca di esterni ma pochi difensori centrali e quindi andiamo avanti così per ora, la gara però non mi è dispiaciuta ma dobbiamo sempre provare a fare la partita, è importante l’atteggiamento e la voglia di fare: dobbiamo convincerci che possiamo fare molto di più, specialmente nella fase di palleggio e in quella propositiva. Da domani inizierem a pensare al Foggia, in Serie B non ci sono partite facili perchè l'equilibrio regna sovrano eccezion fatta per due/tre squadre che sono più avanti di tutte per ragioni di budget e rosa. Noi ce la giochiamo con tutti, abbiamo il vantaggio della nostra gente che ci sostiene: anche oggi sono stati in molti a seguirci e giovedì saranno ancora di più", le parole di Stefano Colantuono. Che ha chiuso con un pensiero rivolto ad Alberto Bollini, ex allenatore della Salernitana esonerato nei giorni scorsi: "Voglio condividere questo risultato con lui, io ho fatto solo due allenamenti, ho cambiato sì qualcosa ma gran parte del lavoro lo ha fatto lui", ha concluso Colantuono nel suo intervento a Sky Sport.

I più letti