Il ds Faggiano: "Bari? Se giochiamo da Parma allora sto tranquillo"

Serie B

Il ds gialloblu a due giorni dal big match del San Nicola: "Se giochiamo da Parma sto tranquillo. In vista due partite importanti". Sul rinnovo: "Questo club per me è come una famiglia. Mercato? Devo stare quieto..."

Nonostante il doppio pareggio nelle ultime due (0-0 con il Cesena, 1-1 a Terni, ndr), il Parma si sta prendendo la scena in Serie B. A oggi, i gialloblu sono la migliore neopromossa del campionato e a Bari, nell’infrasettimanale pre-natalizio, possono anche ambire a superare i biancorossi e a portarsi al secondo posto in classifica. Super sfida quella di giovedì sera tra la squadra di Grosso e quella di D’Aversa, della quale il direttore sportivo del club, Daniele Faggiano, ha parlato così: “Più pericoloso il Bari o lo Spezia in trasferta? Se riusciamo a essere il Parma che tutti conosciamo, allora sto tranquillo - ha detto alla Gazzetta di Parma - La squadra è composta da ottimi giocatori, a volte purtroppo ci sono assenze importanti e tutte nello stesso ruolo. Adesso arrivano due partite fondamentali, veniamo da una partita che secondo me abbiamo giocato bene e dove c’è mancato il gol”. Sul suo rinnovo di contratto ammette: “Ho aspettato perché volevo capire se la nuova componente di maggioranza avesse altre idee. Per me il Parma è una famiglia e voglio che continui ad esserlo. Il mercato di gennaio? Non posso parlare. Devo stare quieto, almeno fino a quando non termina la squalifica. Sono già usciti dei nomi, nonostante io non abbia mai parlato con nessuno”, ha ammesso Faggiano.

Verso Bari: a parte Calaiò e Munari

La squadra gialloblu sta dunque preparando la difficilissima sfida del San Nicola di giovedì sera, contro la seconda della classe. Nella giornata di martedì sessione di allenamento aperta al pubblico agli ordini di mister D’Aversa: il gruppo ha svolto di fronte ai propri tifosi il consueto riscaldamento, esercitazioni di tecnica applicata e possessi palla e ha giocato poi una partita con la formazione Primavera del Settore Giovanile, per tenere alto il ritmo in vista degli impegni ravvicinati del periodo natalizio. A Bari sarà difficile vedere in campo Emanuele Calaiò e Gianni Munari, entrambi acciaccati e a parte rispetto alla squadra. Sicuramente, invece, sarà assente Fabio Ceravolo, che non verrà convocato perchè ancora alle prese con il proprio percorso riabilitativo post operatorio.

I più letti