Novara, Corini: "Guardiamo avanti e facciamo risultato"

Serie B

L'allenatore degli azzurri ha presentato il prossimo impegno col Perugia in conferenza stampa: "Voglio capire attraverso un cambiamento tattico come arrivare a conquistare la vittoria. Sto facendo delle valutazioni in tutti i reparti"

Vigilia di Novara-Perugia, gara valevole per la 20^ giornata del campionato di Serie B. In mattinata, Eugenio Corini ha incontrato i giornalisti nel Centro Sportivo Novarello-Villaggio Azzurro. “Ha lavorato a parte Mantovani, che ha subito una forte contusione nell’allenamento di lunedì ma speriamo di poterlo recuperare. Esclusi Chiosa e Tartaglia, sono tutti disponibili. C’è molto rammarico per non aver sfruttato un’occasione importante e per non essere riusciti a creare i presupposti per fare risultato, ma dobbiamo guardare avanti. La forza di un allenatore è anche quella di cambiare codice comunicativo, dopo la partita ho avvertito la necessità di far capire ai ragazzi che da loro mi aspetto di più. Non ho mai avuto nulla da eccepire sull’impegno in allenamento, ma oggi dobbiamo spingere sulla ricerca del risultato e sulla forza per indirizzare la gara dalla nostra parte” ha detto l’allenatore in conferenza stampa. Sul momento della squadra: “Dopo la gara ho mostrato ai miei ragazzi 2 tipi di dati. Il primo è quello relativo ai falli: 20 li ha commessi il Pescara e 9 noi, questo vuol dire che loro sono stati più bravi di noi a mettere in campo la rabbia giusta per vincere. Il secondo dato è relativo al fatto di non essere mai andati in fuorigioco, questo vuol dire che non ci siamo presi la giusta quantità di rischi nella ricerca della profondità”

Nessun appiattimento

Sulla gara di domani: “Il concetto principale è legato all’emotività, devo smuovere le acque per non appiattirci sull’attuale equilibrio; voglio capire attraverso un cambiamento tattico come arrivare a conquistare la vittoria. Sto facendo delle valutazioni in tutti i reparti, naturalmente contando anche sulle caratteristiche dell’avversario. Vogliamo chiudere l’anno nel miglior modo possibile, domani abbiamo l’opportunità per fare una buona gara davanti alla nostra gente, è per questo che abbiamo optato per un ritiro anticipato, per capire che la professionalità dovuta in ogni lavoro deve portare dei risultati. Voglio che i ragazzi trovino ognuno in se stesso delle risorse che hanno e che devono mettere in campo”.

“Concentrati su di noi”

 “In questo momento mi aspetto delle cose ben precise da chi ha giocato, da chi ha esperienza, facendo tutti un’autocritica feroce dopo una prestazione come quella di domenica. Vale per tutti, per me in primis. Perugia? Sono partiti giocando un calcio straordinario vincendo partite in larga misura poi hanno incontrato difficoltà e cambiato allenatore e sistema. E’ una squadra costruita bene e che conta su grandi individualità, ma sinceramente anche se avessimo di fronte la Juventus mi concentrerei al 100% su quello che possiamo fare noi, abbiamo in noi la forza per fare una grande partita e voglio che ci proviamo per 95′” ha concluso Corini.

I più letti