Frosinone, Chibsah: "Sono venuto qui per ritornare in Serie A"

Serie B

Il centrocampista torna al Frosinone dopo l'esperienza al Benevento: "Sono cambiato e sono più maturo, spero di ritrovare l'entusiasmo di due anni fa. L'anno scorso sono andato in Serie A con un grande gruppo, ora sono tornato per ripetere la stessa impresa"

Ritorno a Frosinone dopo un anno e mezzo con il Benevento. Raman Chibsah riabbraccia i giallazzurri, queste le sue prime parole: "Due anni fa ero ancora un ragazzino, ora sono più maturo – ha dichiarato - A livello tecnico ho messo tanto impegno ed ora un po’ il mio difetto. E ho svolto anche tanto lavoro anche sotto il profilo tattico. Ma comunque credo che ho ancora tanto da migliorare. Spero di trovare tutto l’entusiasmo che c’era due anni fa. La squadra più o meno è la stessa di due anni, con ottimi innesti. Ho visto un gruppo unito dal primo momento che ho messo piede nello spogliatoio. Il sogno è così importante che non possiamo perdere la cosa più importante, l’entusiasmo. In B lo scorso anno ho avuto la fortuna di fare un bel campionato senza problemi fisici. Qui a Frosinone iniziai bene poi mi feci male alla caviglia e non sono riuscito a riprendermi come avrei voluto. Lo scorso anno mi capitò anche un infortunio che mi fece saltare tutto il ritiro. Poi però è stata una stagione in crescendo anche se fu difficile trovare la condizione. Spero solo di non ricadere negli infortuni e sognare con i miei compagni".

"Sono venuto per ritornare in Serie A"

Sulla squadra e le ambizioni, aggiunge: "Cosa farò per conquistare la maglia da titolare? Come ho sempre fatto, testa bassa e migliorare, sfruttando le occasioni che mi dà l'allenatore – prosegue Chibsah - Io sono già pronto. Sono venuto qua con tanto entusiasmo, lo ripeto. Vengo qui per dare una soddisfazione ai tifosi dopo la delusione della retrocessione dalla A. Ritrovo una B ancora più difficile con Palermo, Empoli, Parma e tante altre squadre forti. Ma noi dobbiamo pensare solo a noi stessi. Sono venuto per ritornare in Serie A".

I più letti