Serie B, Carpi. Rinascita Melchiorri: "Gol? Lo dedico alla mia ragazza"

Serie B

L'attaccante arrivato dal Cagliari a gennaio subito protagonista con la maglia biancorossa, decisiva la sua rete per la vittoria contro lo Spezia: "Che soddisfazione! Questo gol lo dedico alla mia ragazza che mi è stata vicina nei momenti difficili. E non sono ancora al 100%..."

SERIE B, RISULTATI E CLASSIFICA

Un gol per rinascere, per ripartire. Anche se, giusto sottolinearlo, Federico Melchiorri non si è mai fermato nella sua carriera. Nonostante una serie davvero infinita di infortuni anche gravi: testa bassa, lavoro e… gol. L'ultimo, il primo con la maglia del Carpi, arrivato contro lo Spezia. Decisivo. "Per segnare serve sempre lucidità, non è semplice ma stavolta è andata bene. Questa rete la dedico alla mia ragazza che mi ha accompagnato in tutti i momenti difficili e ci togliamo insieme questa soddisfazione", le parole dell'attaccane biancorosso. Che per tornare a respirare il profumo del campo è sceso di categoria: un saluto al Cagliari e alla Serie A, nuova avventura in Serie B con la maglia del Carpi: prestito con diritto di riscatto a favore del club biancorosso e tanta voglia di tornare a essere protagonista. Detto, fatto. Subito o quasi. "Non sono ancora al 100% ma sono diversi mesi che mi alleno con la squadra quindi la condizione fisica è buona ma non ancora ottimale. Non è semplice integrarsi subito con una squadra nuova, ma continuando a lavorare come stiamo facendo si migliorerà di partita in partita", ha ammesso l'attaccante classe 1987 dopo la rete decisiva realizzata contro lo Spezia (2-1) nel finale di gara.

Che intesa con Mbakogu

Un gol a testa, tre punti allo Spezia che ridanno nuovo slancio alla classifica del Carpi e un'intesa quella tra Melchiorri e Jerry Mbakogu che cresce sempre più: "Jerry è un campione, come successo sul gol mi ha messo una palla bellissima, giocare con lui è importante. Può trovare la giocata in ogni momento come successo in occasione del gol", ha aggiunto l'ex Cagliari. Che ha anche ricevuto dopo la gara con lo Spezia i complimenti del suo allenatore, Antonio Calabro: "Gli attaccanti mi sono piaciuti molto per come sono stati insieme, soprattutto dopo essersi sbloccati mentalmente hanno corso in fase difensiva e offensiva, hanno accorciato la squadra, si sono cercati e credo anche divertiti", ha affermato Calabro.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche