Brescia, Embalo: "Felice di essere tornato, qui mi sento a casa. Per Boscaglia sono come un soldato"

Serie B

Le parole in conferenza stampa del centrocampista, tornato al Brescia dopo l’esperienza non troppo positiva di Palermo: "Avevo bisogno di questa nuova opportunità. Sono pronto a dare tutto, per Boscaglia sono come un soldato"

SERIE B - GOL E HIGHLIGHTS 24^ GIORNATA

Carlos Embalo e il Brescia, la storia ricomincia. Subito un successo nell’esperienza 2.0 del centrocampista classe ’94, tornato a vestire la maglia del club lombardo dopo una parentesi di un anno e mezzo non troppo fortunata con il Palermo. Tanta emozione per un ritorno voluto fortemente dal guineense, che si è ripresentato ufficialmente in conferenza stampa. "Ci tenevo tanto a vestire nuovamente la maglia del Brescia e a tornare a Brescia – ha detto Embalo -, io qui mi sento a casa. E’ molto bello, c’è sempre stato un feeling particolare con questa città. Avevo bisogno di questa opportunità e sono felice di averla colta. Voglio ringraziare la Curva del Rigamonti e tutti i tifosi bresciani, che sempre hanno dimostrato grande stima nei miei confronti. Lo hanno fatto ancora una volta in occasione della sfida di campionato contro il Parma, Brescia è un posto che mi rende davvero felice".

Soldato al servizio di Boscaglia

E proprio contro il Parma Embalo ha subito debuttato da titolare nonostante fosse arrivato al Brescia soltanto qualche giorno prima. Merito anche della grande fiducia dell’allenatore Roberto Boscaglia, per il quale il giocatore stravede. "Mi ha fatto tanto piacere ritrovare Mister Boscaglia – ha chiarito Embalo -, lui ha fortemente voluto il mio ritorno, in più mi conosce bene e mi ha fatto crescere molto sia sotto il punto di vista calcistico sia sotto il profilo umano. Io per lui sono come un soldato: quello che mi chiede lo faccio, obbedisco. Perché io per questa squadra sono pronto a dare tutto. L’esperienza di Palermo? Non è stata positiva, un po’ a causa della sfortuna, ma anche per questioni legate ad un infortunio e ad alcune scelte tecniche. Ci sono state un insieme di cose che non sono andare per il verso giusto, ma adesso non ci voglio pensare. Sono di nuovo al Brescia e ho tanta voglia di fare bene, questa squadra merita e può fare di più".

I più letti