Frosinone, Longo: "Per vincere serve il giusto atteggiamento"

Serie B

Il commento dell'allenatore dei ciociari prima della sfida col Bari: "Affrontiamo settimanalmente prove di maturità. Quando una squadra vuole vincere ci sono e ci saranno sempre queste tappe, come Bari"

Il Frosinone capolista all'impegno-Bari. Una prova di maturità per la squadra di Longo, che dice di essere abituato a certe sfide: "Affrontiamo ogni settimana prove simili". Sabato, al San Nicola, ecco Bari-Frosinone, sfida ostica per entrambe le squadre. Le parole di Longo. 

"Senza l'atteggiamento giusto non si vince"

"Credo molto nei momenti di forma, negli stati psicofisici della squadra. Non cito un calciatore perché per uscire dalla condizione non ci vuole davvero niente. Basta una gara per uscire da quello stato ottimale di forma, credo però nella professionalità dei miei calciatori. Quello che c’è di più importante di questo Frosinone è il gruppo, anche chi ora sta giocando meno è importante. Nelle prossime 18 partite arriverà il momento per tutti dunque è fondamentale che quando saranno chiamati in causa dovranno farsi trovare pronti, solo così il Frosinone potrà fare la differenza. Non dobbiamo perdere di vista la dimensione di questo campionato perché si regge su un filo, con il passare delle giornate i punti peseranno sempre più sia per noi che per gli avversari di conseguenza tante squadre ci affronteranno in maniera diversa rispetto al girone d’andata. Sabato affronteremo un Bari che potrà tirar fuori una prestazione di grande livello, senza l’atteggiamento giusto la gara non si porterà a casa”. 

"Affrontiamo sempre prove di maturità"

"Identificare il Bari oggi è più problematico rispetto al Pescara perché ha cambiato diversi moduli. In settimana abbiamo provato diverse soluzioni per essere pronti nel caso cambino assetto tattico, è una squadra che fa continuo movimento dei propri calciatori, che gioca sul dai e vai e noi dovremmo essere bravi a contrapporci a queste caratteristiche. Il Frosinone ha una identità, noi non ci snatureremo nemmeno sabato ma bisogna capire che c’è anche un avversario dall’altra parte. Non si può sempre bere un frosinone spumeggiante dall’inizio alla fine, ma ricordiamoci che disputiamo un campionato molto equilibrato. Il filo in B è molto sottile, bisogna accettarlo". E ancora: "Nel corso del campionato ci sono gara in cui si vince spumeggiando altre in cui si soffre. Questa è una partita a se, partita nuova. I numeri sono fatti per essere sfatati. Voglio positività nella testa di tutti perché sabato c’è una nuova opportunità. Andiamo a Bari pensando di tirar fuori il massimo e solo poi faremo i conti su ciò che avremo raccolto. Prova di maturità? Il Frosinone credo sia costretto settimanalmente ad affrontare prove di maturità. Quando una squadra vuole vincere ci sono e ci saranno sempre di più di queste tappe, Bari è una di queste. Bisogna avere la voglia di lasciare il segno".

I più letti