Virtus Entella, Petrovic: "Felice per l'esordio. Dobbiamo salvarci"

Serie B
11_entella_lapresse

Il giovanissimo attaccante biancazzurro alla vigilia della sfida di Terni: "Felice del mio esordio contro lo Spezia, ma ora dobbiamo pensare alla salvezza. Cerco di imparare da mister Aglietti"

SERIE B, CALENDARIO E ORARI DELLA 25^ GIORNATA

Derby deludente alle spalle: la Virtus Entella guarda ora alla sfida delicatissima contro la Ternana. Uno scontro salvezza a tutti gli effetti, per due delle ultime tre squadre della classifica di Serie B. In Umbria ci si gioca sabato la possibilità di tornare a sperare e di uscire da una crisi che affligge entrambe le squadre. Per quella di Alfredo Aglietti, il periodo difficile dura ormai dal 16 ottobre: da quella data solo due vittorie in campionato, contro Bari e Novara (nel 2018). E gli ultimi tre KO consecutivi in cui sono incappati i biancazzurri sono un campanello d’allarme da non sottovalutare. A parlare del momento della squadra è stato uno dei giovanissimi del club ligure, il classe 1999 Tomi Petrovic, che contro lo Spezia ha fatto il suo esordio in campionato: “Tutti i giocatori sono importanti - ha detto alla vigilia di Ternana-Entella - anche quelli che sono in panchina. Dobbiamo pensare a salvarci, possiamo farcela. L’esordio? Sono molto contento, anche se è stata una partita difficile e abbiamo perso. Non è bello alla prima volta in B non prendere nemmeno un punto, però guardiamo con ottimismo alla sfida di Terni”. Sui tanti attaccanti in prima squadra, poi: “Mi aiutano tutti, la squadra è bellissima. Siamo tutti come amici ed è un bel gruppo. Il mister Aglietti mi sta dando una grande mano, era un attaccante anche lui e posso imparare tanto”.

Il dg Matteazzi: "Ci aspettavamo di più"

In settimana anche le dure parole del direttore generale Matteo Matteazzi, che ha ammonito la squadra e ha analizzato le ambizioni per il futuro: “Ci aspettavamo di più nel derby - ha ammesso - La realtà è sotto gli occhi di tutti. Aglietti? Andiamo avanti con lui. Il filotto di risultati è molto negativo, ma bisogna guardare avanti e ricompattarci, tutti insieme, perchè la difesa della categoria è davvero troppo importante. Salvezza? Ci sono ancora tantissime partite da giocare e già con lo Spezia qualcosa di meglio s'è visto nell'atteggiamento complessivo. Il risultato è largo e in parte condizionato da qualche svista arbitrale”, ha spiegato.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche