Cittadella, Venturato: "Dobbiamo essere contenti della nostra classifica. Cesena? Bisogna adattarsi"

Serie B
venturato_cittadella_twitter

L'allenatore del Cittadella ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Cesena, valida per la 26ª giornata del campionato di Serie B: "Affrontiamo una squadra abituata a stare in cima"

L'obiettivo quarto posto non è cambiato, nemmeno dopo il brusco stop interno subito contro il Novara. Il Cittadella riparte dalla trasferta di Cesena per provare a mettersi alle spalle il periodo negativo e tornare a correre, mettendo nel mirino il piazzamento playoff. Gli uomini di Venturato proveranno a sfruttare la propria inclinazione a fare punti in trasferta, visto che in questo campionato ne hanno raccolti ben 23, grazie a 7 vittorie ottenute lontane dal Tombolato. Nonsarà facile però sbancare il Manuzzi, dove i romagnoli non perdono da 10 turni per mano dell’Ascoli, unica formazione a riuscire ad imporsi. "Penso che dobbiamo essere contenti della nostra classifica, e credo che i giocatori lo siano" le parole di Venturato in conferenza stampa. "Il gruppo ha uno stato d’animo positivo, un quarto posto in questo momento della stagione è un ottimo punto di partenza per costruire la parte finale di questo campionato. Da una cosa positiva però, bisogna avere anche lo spirito critico per sapere che non abbiamo sfruttato al massimo il nostro potenziale, soprattutto nelle gare casalinghe. Domani non sarà facile: giocare in trasferta è sempre difficile". 

"Adattarsi al Cesena"

Venturato poi si sofferma sulle caratteristiche del Cesena, esaltando le caratteristiche dei propri avversari: "Dobbiamo adattarci subito ad una squadra come il Cesena, che, a discapito della classifica che ha al momento, è sempre stata abituata a campionati importanti. Nelle ultime partite, sia contro il Bari che con la Ternana, la squadra di Castori ha espresso un calcio propositivo e offensivo".

Le statistiche del match

Nonostante lo stop casalingo contro il Novara, il 4° posto resta prerogativa del Cittadella formato trasferta: 23 punti e 7 vittorie esterne per la banda Venturato dai primati stagionali lontano dal Tombolato. Una mina vagante attesa al Manuzzi dal Cesena, uscito indenne dal Partenio grazie a Cacia al 96’: gol numero 134 in Serie B per l’attaccante classe 1983, curiosamente a segno in campionato solo contro l’Avellino e lontano una rete dal leader all-time Schwoch. A +1 dal baratro playout, Castori pretende punti salvezza ma lamenta una difesa punita ben 46 volte e migliore solo della Ternana. Intanto sul proprio campo i romagnoli non perdono da 10 turni per mano dell’Ascoli, unica formazione a riuscire ad imporsi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche