Cittadella, Venturato: "Vogliamo restare lassù"

Serie B
Venturato_La_Presse

"Con tutte queste partite non dobbiamo mai abbassare la guardia, vogliamo arrivare il prima possibile a quota 50 punti poi si vedrà cosa saremo in grado di fare in questo finale di stagione. Oggi abbiamo vinto giocando a calcio" ha detto l’allenatore

Altra bella vittoria per il Cittadella di Roberto Venturato, che ha sconfitto il Cesena con il risultato di 1-0. A segnare la rete decisiva è stato Kouame al 20’, la formazione veneta sale così in classifica e si porta momentaneamente al quarto posto insieme al Bari con i suoi 41 punti. Torna così alla vittoria il Cittadella che nell’ultima sfida era stato sconfitto in casa dal Novara, la squadra ha dimostrato ancora una volta di poter fare meglio in trasferta che nelle gare interne. Sabato prossimo arriva l’Empoli, intanto Venturato si gode i tre punti e commenta così la giornata della sua squadra: "Sono contento di quanto ho visto, di questa vittoria va dato grande merito a noi che abbiamo fatto una bella impresa fuori casa e ora dovremo farne un’altra in casa contro la squadra più forte - ovvero quella di Andreazzoli. Oggi abbiamo vinto giocando a calcio e con l’atteggiamento giusto".

"Arriviamo a 50 punti, poi vedremo"

Ampliando poi il discorso al momento generale del gruppo e alla classifica, Venturato ha aggiunto: "Con tutte queste partite non dobbiamo mai abbassare la guardia, vogliamo tutti certamente arrivare il prima possibile a quota 50 punti poi si vedrà cosa saremo in grado di fare in questo finale di stagione. Quello che conta e che è più importante è che la squadra lotti sempre in tutte le gare con l’atteggiamento giusto come fatto oggi, il Cittadella vuole rimanere nella parte sinistra della classifica fino alla fine del campionato", ha concluso l’allenatore. Anche dopo aver trovato la rete dell’1-0, il Cittadella si è imposto dal punto di vista del gioco - come ha sottolineato lo stesso Venturato. La prima frazione di gioco, così, ha visto gli ospiti soffrire davvero poco mentre nella ripresa l’obiettivo (centrato) è stato quello di contenere la spinta degli avversari che cercavano il pareggio. La squadra veneta ha ancora fatto vedere di saper soffrire, portandosi a casa un risultato pesante che dà morale anche in vista del prossimo impegno molto complicato.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche