La carica di Longo: "Frosinone, ora devi avere fame di vincere!"

Serie B
Longo_frosinone

L'analisi dell'allenatore prima della sfida contro l'Ascoli: "Dobbiamo avere fame e la determinazione di andarci a prendere l’obiettivo. Dall’ambiente esterno dobbiamo prendere solo l’aspetto positivo"

Il Frosinone all'esame Ascoli, domenica allo Stirpe la grande sfida contro i bianconeri. Reduci dalla sconfitta per 1-0 contro il Bari, i giallazzurri sperano di tornare a vincere. E in casa, al Benito Stirpe, davanti ai propri tifosi: "Dobbiamo prendere l'aspetto positivo dell'ambiente". Intervenuto in sala stampa di fronte ai propri tifosi, Longo ha parlato così della partita. 

"Frosinone, devi avere fame!"

"Bisognerà essere bravi nelle letture proprio perché ad oggi non possiamo ipotizzare come deciderà di giocarsi la gara l’Ascoli, potrà venire qui per provare a vincere o per provare a portare via un punto. In tal senso dovremmo essere pronti ma comunque pensando sempre a noi stessi e all’approccio che bisognerà avere". Prosegue Longo: "Dobbiamo avere la forza di isolarci dal fattore esterno. Dobbiamo avere solamente la fame e la determinazione di andarci a prendere l’obiettivo. Dall’ambiente esterno dobbiamo prendere solo l’aspetto positivo come ad esempio vedere lo stadio pieno dei nostri tifosi. Fino a questo momento i nostri tifosi ci hanno sempre sostenuto e sono convinto che saranno sempre più numerosi. Giocare dopo le altre? Questo non deve condizionarci, il calendario non si può cambiare. Dico sempre ai miei ragazzi che chi vuole fare questo mestiere non può subire le pressioni”. 

"A Bari non meritavamo di perdere"

"La squadra a Bari non meritava di perdere, se avessimo pareggiato non avremmo rubato niente. Giocheremo quattro partite in due settimane dunque ci saranno cambi ma questo lo valuteremo di partita in partita. Non si possono fare programmi in tal senso, ad oggi stiamo pensando alla partita con l’Ascoli per capire se ce la necessità di cambiare qualcosa. Diffidati? È inutile stare a fare dei calcoli su possibili ammonizioni in arrivo. Le vivremo come le abbiamo vissute, quando arriveranno abbiamo alternative valide. Kone è un calciatore che può giocare anche a due ma in un centrocampo a tre si esprime meglio. In questo valuteremo in base a come giocherà l’Ascoli. L’Ascoli? Arrivano da un momento di difficoltà dunque non sappiamo se cambieranno qualcosa. Noi domani dovremmo essere bravi a leggere la partita, vuol dire che dovremmo adattarci a qualsiasi spartito. Dovremmo aver pazienza se si chiudono dietro ma allo stesso tempo dovremmo essere lucidi nello sfruttare gli spazi se ci lasceranno campo". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche