Carpi, Garritano: "Delusi e amareggiati, ora l'Entella per il riscatto"

Serie B

Il calciatore biancorosso torna a parlare dopo il ko con il Foggia: "Siamo delusi e amareggiati, cercheremo di sfruttare la rabbia che abbiamo in corpo contro l'Entella". Lesione al menisco per Brosco: intervento chirurgico e stop di 3-4 settimane

SERIE B, RISULTATI E CLASSIFICA

Una sconfitta da dimenticare al più presto. "A Foggia non abbiamo fatto la partita che avevamo preparato, ci sono mancate intensità e aggressività. Siamo molto delusi, amareggiati e arrabbiati: cercheremo di sfruttare questa rabbia sabato contro l’Entella", parola di Luca Garritano. Il calciatore, arrivato a Carpi durante la sessione di calciomercato di gennaio, ha analizzato il momento della formazione biancorossa durante il suo intervento a Tv Qui, emittente ufficiale del club: "Occasioni perse? Ogni partita è un'occasione, avremmo voluto fare più punti nelle ultime due ma come non ci siamo esaltati dopo le vittorie con Spezia e Salernitana non ci deprimiamo adesso. Manteniamo un equilibrio. La partita con l'Entella è fondamentale come lo sono anche le altre, ci aspettano tre gare in sette giorni, e sarà importante dare una reazione dopo la sconfitta di Foggia e sono sicuro che ce la metteremo tutta".

"Carpi realtà solida e organizzata"

Garritano è poi tornato sulla decisione di accettare la proposta del Carpi: "C'è stata questa opportunità per giocare di più, il Carpi l'ho sempre affrontato da avversario e ho sempre visto una realtà solida e organizzata. Anche Romairone, ds del Chievo, mi ha consigliato di venire a Carpi". Il calciatore biancorosso ha ricordato la sua esperienza nel settore giovanile nerazzurro: "All'Inter c'era Zanetti, io ero un giovane e scaricavo sempre la palla in allenamento, e lui mi chiedeva invece di puntarlo perchè diceva che saremmo cresciuti entrambi sfidandoci nell'uno contro uno. E' stato un grande esempio, solo cambiarsi di fianco a quei campioni dà tanto. L'ingresso per Coutinho in Europa League? Lo ricordo bene, si vedeva che lui era già un fenomeno negli allenamenti", ha concluso Garritano.

Lesione al menisco per Brosco: intervento e stop di 3-4 settimane

Carpi dunque che dopo il pesante ko con il Foggia (3-0) cerca il riscatto contro l'Entella, ma per Antonio Calabro non arrivano notizie positive dall'infermeria: l'allenatore della formazione biancorossa, infatti, dovrà fare a meno per le prossime gare di Riccardo Brosco. "Il difensore ha svolto esami strumentali che hanno evidenziato una lesione del menisco del ginocchio sinistro: il numero 23 si sottoporrà a intervento chirurgico mercoledì 21 e tornerà a disposizione in un tempo stimato in 3-4 settimane", si legge nella nota ufficiale diramata dal club biancorosso.

I più letti