user
23 febbraio 2018

Spezia-Salernitana 3-0, segnano Pessina, Marilungo e Granoche: gol e highlights

print-icon

Nell'anticipo del Picco i padroni di casa battono la Salernitana e si portano a quota 39 punti in classifica. La squadra allenata da Gallo si conferma solidissima in difesa: soltanto sei le reti subite in casa. Polemiche da parte dei campani per due episodi da moviola nel primo tempo

CLICCA QUI PER RIVIVERE SPEZIA-SALERNITANA

SPEZIA-SALERNITANA 3-0

21' Pessina, 58' Marilungo, 85' Granoche

Tabellino

Spezia (4-3-1-2): Di Gennaro; De Col, Terzi, Giani, Lopez (62' Augello); Mora (70' Maggiore), Pessina, Bolzoni; Mastinu; Forte (75' Granoche), Marilungo.
All. Gallo

Salernitana (3-5-2): Radunovic; Casasola, Tuia, Monaco; Pucino (58' Rosina), Ricci, Minala (62' Akpa-Akpo), Kiyine, Vitale; Palombi, Bocalon (69' Sprocati).
All. Colantuono

Lo Spezia fa sul serio. Nonostante le assenze pesanti di Ammari, Palladino e Gilardino, la squadra di Gallo si è imposta sulla Salernitana mantenendo ancora una volta la propria porta inviolata. Il Picco si gode un risultato che rilancia i liguri, ormai in piena corsa playoff. Inizia a diventare preoccupante, invece, la crisi di risultati della Salernitana.   

Il 4-3-1-2 di Gallo vede in campo dal 1' il giovane Pessina (classe '97) che vince il ballottaggio con Maggiore. In attacco non c'è Granoche ma la coppia composta da Forte e Marilungo. Si comincia con un'azione pericolosa da parte degli ospiti: inserimento di Vitale minaccioso sulla sinistra, cross per Bocalon ma Di Gennaro controlla. Sulla parte opposta spinge Mastinu, che Vitale chiude bene su Marilungo. Ci prova ancora la Salernitana con Kiyine, preferito da Colantuono a Signorelli, ma Di Gennaro si salva.
Al 21' l'azione che sblocca il risultato: Marilungo apre per Mastinu, che dalla sinistra va sul fondo e mette in mezzo trovando Pessina che appoggia in rete. Pillitteri si consulta col guardalinee e convalida: per Pessina è il primo gol in B.

Risposta della Salernitana con polemiche per un rigore non concesso al 28’ dopo un tocco col braccio sinistro di Giani e poi al 35’ per un abbraccio di Lopez su Tuia, ma Pillitteri non interviene. Il primo tempo termina con l'intervento di Di Gennaro su Vitale che tiene in vantaggio i padroni di casa.

Non è uno Spezia che dà spettacolo ma è fastidioso e motivato: nella ripresa la voglia degli uomini di Gallo porta al raddoppio, con la bella conclusione di Marilungo scattato sul filo del fuorigioco. Colantuono ridisegna la Salernitana per provare a rimontare: Rosina sostituisce Pucino e poco dopo entra anche Akpa per Minala, apparso piuttosto spento. Per Gallo invece cambio obbligato a causa di un problema all'occhio per Lopez: al suo posto entra Augello. La Salernitana è comunque volonterosa e viva e crea pericoli a Di Gennaro, ma punge poco, come in occasione del gol divorato da Bocalon.

Colpisce invece anche l'ultimo entrato nella formazione di Gallo: all'85° il Diablo Granoche cala il tris chiudendo i conti. La difesa dei padroni di casa con soli 6 gol subiti in casa si conferma impenetrabile: la spinta del Picco si sente anche in partite in cui il freddo e la pioggia non facilitano il tutto esaurito.

Con questo risultato la formazione di Gallo scavalca momentaneamente Cremonese e Parma e aggancia il Venezia a 39 punti. 

Pablo Granoche realizza il gol del 3-0 (Photo LaPresse)

Serie B 2017-2018, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi