Perugia, Cerri: "A Frosinone una vittoria che vale doppio, dedico il gol ai miei compagni"

Serie B

Alberto Cerri ha commentato la vittoria ottenuta dal Perugia in casa del Frosinone, sottolineandone l’importanza anche in chiave playoff: "Possiamo continuare a fare bene"

Il Frosinone porta bene al Perugia, anche il match della ventisettesima giornata del campionato di serie B lo ha dimostrato. Cerri e compagni stendono allo Stirpe l’ex capolista, condannandola al primo ko nel nuovo stadio. Una prestazione esaltante e gagliarda quella degli uomini di Breda, capaci di ribaltare l’iniziale svantaggio firmato Soddimo e colpire tre volte gli avversari con Cerri, Mustacchio e Buonaiuto. Proprio l’attaccante classe ’96 ha analizzato questa vittoria, sottolineando i meriti del gruppo: "Sono molto contento, questi tre punti sono veramente importanti, siamo stati la prima squadra a farli in questo stadio, questa è una vittoria che vale doppio e la dedico ai miei compagni perché siamo un bel gruppo e credo che con il lavoro in settimana possiamo fare molto bene. Sono stato sempre sicuro delle mie potenzialità, ma comunque consapevole di dover lavorare ancora molto per migliorare, in particolare per la tecnica e la lettura delle partite, tutte cose che indubbiamente andranno migliorando con il lavoro".

Parla Mustacchio

Protagonista della vittoria di Frosinone anche Mustacchio, che ha espresso tutta la sua gioia per questo grande risultato: "Sono sempre stato sul pezzo, contento che mi è stata ridata fiducia e che posso dare il mio contributo ai compagni. Non ho mai mollato, il modulo prima mi penalizzava, nel girone di andata ho giocato poco, non vuole essere un alibi, ma anzi uno stimolo a migliorarmi. Giocare in dieci non è facile, però sono convinto che con la cattiveria agonistica e il carattere con cui abbiamo giocato oggi avremmo vinto anche in undici contro undici".

Il racconto del match

Basta un punto all’Empoli per staccare il Frosinone, sconfitto per la prima volta al nuovo "Benito Stirpe". Uno scivolone dettato dalla bestia nera Perugia, 6 punti su 6 conquistati in stagione ai danni dei ciociari peraltro avanti in avvio con Soddimo. Chi suggerisce l’ennesima passeggiata casalinga della banda Longo è completamente fuori strada: l’8° gol personale di Cerri vale l’1-1, punteggio sullo sfondo di una sfida dagli altissimi contenuti agonistici complici i trascorsi in Lega Pro. A farne le spese è un colpevole Soddimo, 'rosso' diretto per un colpo proibito a Colombatto. Ecco quindi che nella ripresa gli umbri mettono la freccia con Mustacchio prima di Buonaiuto nel finale, colpo in trasferta che bissa l’ultimo trionfo ai danni di un’altra corazzata come il Palermo. Si rinnova il tabù Perugia per Longo (4 sconfitte su 4 da allenatore), Breda si porta invece ad una sola lunghezza dal treno playoff.

I più letti