Parma, D’Aversa: "Pescara? Quando si cambia allenatore c’è sempre una scossa, noi siamo pronti"

Serie B
parma allenatore getty 2

Le parole in conferenza stampa dell’allenatore gialloblu in vista della prossima gara di campionato contro il Pescara: "Non sappiamo come giocheranno loro dopo l’arrivo di Epifani, abbiamo lavorato solo su noi stessi. Voglio vedere lo stesso atteggiamento mostrato a Salerno"

SERIE B: IL PROGRAMMA DELLA 30^ GIORNATA

Gara contro il Palermo non disputata nell’ultimo turno a causa delle forti nevicate che si sono abbattute su gran parte dell’Italia, il Parma vuole dare seguito al successo esterno ottenuto nell’ultima gara di campionato giocata, quella contro la Salernitana, per continuare ad inseguire le posizioni alte della classifica e consolidare il proprio piazzamento in zona playoff. Dopo la trasferta in Campania, per i gialloblu un altro impegno lontano dal Tardini: la squadra di D’Aversa sarà infatti di scena a Pescara contro gli uomini di Epifani, appena arrivato sulla panchina abruzzese al posto di Zeman. Del match in programma allo stadio Adriatico ha parlato l’allenatore del Parma nella consueta conferenza stampa di presentazione. "Di sicuro ciò che dobbiamo fare è ripartire dall’atteggiamento mostrato a Salerno. Non aver giocato contro il Palermo non è stato positivo – ha detto D’Aversa -, sotto l’aspetto della concentrazione potremmo avere una partenza rallentata. Ma dal punti di vista del lavoro questa è stata una settimana molto positiva, quindi le sensazioni che mi sono arrivate dalla mia squadra sono buone. Saranno tanti i giocatori a disposizione, questo può essere un fattore che potrebbe aiutarci a fare risultato pieno: è vero che mancheranno Scozzarella e Vacca, ma abbiamo recuperato Munari e anche Ciciretti, quindi va bene così. E a mettermi in difficoltà non sono solo Ceravolo e Calaiò. Il primo è un giocatore importantissimo che purtroppo è rimasto a lungo fuori per infortunio, il secondo ha ritrovato una condizione ottimale: posso contare su entrambi. L’aspetto mentale sarà fondamentale, quando ci si ferma un’incognita può essere rappresentata dalla possibilità di non affrontare le gare con la giusta foga. Ma lo ripeto, ho analizzato il lavoro che abbiamo fatto in settimana e non posso che essere fiducioso".

Epifani? Quando una squadra cambia allenatore c’è sempre una scossa

Secondo D’Aversa sarà fondamentale l’atteggiamento in campo contro una squadra, il Pescara, reduce da un periodo difficile e guidata in panchina da un nuovo allenatore, Epifani, arrivato al posto dell’esonerato Zeman. "Quando una squadra cambia allenatore c’è sempre una scossa – ha spiegato D’Aversa -, in più non sappiamo che schema di gioco userà il Pescara, ma la mia squadra ha raggiunto un livello di maturità che le permette di adattarsi ad ogni modulo. In ogni caso abbiamo lavorato solo su di noi, non sugli avversari. Finora hanno giocato col 4-3-3, Epifani lo usava anche in Primavera ma in altre categorie ha giocato col 4-2-3-1. Dovremo essere bravi sin dall’inizio a sfruttare le loro difficoltà. E dovremo farlo con lo stesso spirito mostrato a Palermo: quando c’è l’atteggiamento giusto, le prestazioni sono solo una conseguenza”. E in chiusura un pensiero sulla tragedia che ha colpito Davide Astori e il mondo del calcio: “Quando ho saputo la notizia ho smesso di fare tutto, il mio pensiero è subito andato alla famiglia, ai genitori, alla compagna e alla figlia. Spero che ciò che si è visto ai funerali, un’unione nel dolore al di là dei colori e del tifo, possa essere un punto di partenza per un calcio migliore".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche