Carpi, Calabro: "Soddisfazione per la prova, rammarico per il risultato. Avremmo potuto vincere"

Serie B

Le parole in conferenza stampa dell’allenatore biancorosso dopo il pareggio sul campo del Cesena dell’ex Castori: "Complimenti ai miei ragazzi, era difficile riprendere dopo uno stop di 15 giorni. In campo con autorità e sicurezza, loro mai pericolosi. C’è qualche rimpianto"

SERIE B, I RISULTATI DELLA 30^ GIORNATA: GOL E HIGHLIGHTS

Alla soddisfazione per la bella prestazione fa da contraltare il rammarico per non essere riuscito a portare a casa il bottino pieno. E’ un Antonio Calabro dai due volti quello che commenta la gara del suo Carpi, che pur mettendo in campo grinta e determinazione non è riuscito ad andare oltre lo 0-0 in trasferta contro il Cesena dell’ex Fabrizio Castori. I biancorossi, reduci da un lungo stop in campionato sia per le fitte nevicati che si sono battute su gran parte dell’Italia, sia per il lutto che ha colpito il mondo del calcio, la scomparsa di Davide Astori, hanno comunque dato buone risposte. A confermarlo è stato lo stesso Calabro, che al termine della gara ha commentato la prestazione dei suoi. "Ai miei ragazzi devo soltanto fare i complimenti – ha detto l’allenatore del Carpi -, oggi le difficoltà erano davvero tante. Innanzitutto non disputavamo una gara ufficiale da 15 giorni, poi qualche infortunio si è messo in mezzo. Le defezioni di Melchiorri prima dell’inizio del match e di Mbakogu, ce ha avuto un problema muscolare dopo pochi minuti dal calcio di inizio, sono stante pesanti. Tutti, in ogni caso, hanno dato una grande risposta. Ed è per questo che sono contento".

Noi sicuri e autoritari, loro mai pericolosi

"Proprio questo atteggiamento mostrato dalla squadra è ciò che mi conforta di più. Siamo scesi in campo con grande autorità e assoluta sicurezza – ha proseguito Calabro -, soprattutto il primo tempo, per diversi motivi, è stato davvero eccezionale. Nella ripresa, invece, ci è venuto a mancare l’ultimo quarto d’ora perché nei minuti precedenti abbiamo messo in campo tante energie. In ogni caso c’è da dire che il Cesena non è mai stato pericoloso. Adesso ci prendiamo questo punto, ce lo mettiamo da parte perché ci fa veramente comodo ma soprattutto ci portiamo a casa la consapevolezza di aver fatto una prestazione importante sotto diversi punti di vista. Sì, la conclusione è che c’è soddisfazione per la prestazione della squadra, ma ci sono anche dei rimpianti perché dopo questo tipo di prova avremmo anche potuto vincere".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche