Serie B, aggrediti due giocatori dell'Ascoli. Rientravano a casa dopo ko di Venezia

Serie B

Parlati e Venditti, due calciatori dell'Ascoli, sono stati aggrediti nella notte al rientro dalla trasferta di Venezia da alcuni tifosi con il volto coperto dalle sciarpe. I bianconeri sono ora all'ultimo posto in classifica nel campionato di Serie B

Fine settimana davvero negativo per l'Ascoli, sconfitto dal Venezia per 1-0 e ora ultimo in classifica a pari punti con la Ternana. Due giocatori bianconeri, inoltre, sono stati aggrediti al rientro in città durante la notte. Si tratta del centrocampista Samuele Parlati e del portiere Vincenzo Venditti, due calciatori che neanche sono scesi in campo nella sfida del Penzo e che, in totale, hanno collezionato una sola presenza in due. Ad aggredirli sono stati una decina di persone, con il volto coperto da sciarpe bianconere dell'Ascoli. Il primo a essere aggredito è stato Samuele Parlati, che ha ricevuto un pugno che è riuscito a evitare, per poi finire a terra con il suo aggressore. Il compagno di squadra Vincenzo Venditti è subentrato in un secondo momento in suo aiuto ed è stato colpito da uno schiaffo. Dopo l'aggressione, ai due sono state rivolte minacce verbali indirizzate anche al resto della squadra. Davvero un brutto episodio, che rende ancor più negativo il momento dell'Ascoli, ora all'ultimo posto nel campionato di Serie B.

I più letti