Pescara-Carpi, Calabro: "Mbakogu out, dubbio Melchiorri"

Serie B

L'allenatore della formazione biancorossa alla vigilia della sfida con il Pescara: "Troveremo una squadra arrabbiata, voglio vedere lo spirito di Cesena". Assente Mbakogu, in dubbio Melchiorri: "Gli abbiamo chiesto un sacrificio". Non convocati per scelta tecnica Nzola e Saber

SERIE B, I RISULTATI DELLA 30^ GIORNATA: GOL E HIGHLIGHTS

Poche ore per recuperare le energie fisiche e mentali dopo il pareggio per 0-0 contro il Cesena che in casa Carpi è già tempo di vigilia di campionato: la formazione biancorossa, infatti, domani alle ore 18 recupererà la gara contro il Pescara, rinviata lo scorso 27 febbraio per neve. "Ieri ed oggi abbiamo fatto allenamento e lo sforzo fisico e i dolori si sentono non il giorno dopo ma 48 ore dopo il match. C'è qualcuno che ha recuperato bene e qualcuno meno, ma abbiamo altre 24 ore per recuperare al meglio per Pescara, nonostante lo sforzo fisico e psicologico che il campo orrendo di Cesena ci ha richiesto", le parole dell'allenatore del Carpi in conferenza stampa. Calabro che dovrà fare i conti con diverse defezioni: "Mbakogu non parte per Pescara, dopo gli esami strumentali avremo le idee più chiare sul suo infortunio. Restano a Carpi anche Belloni che non è ancora disponibile, oltre a Nzola e Saber, per cui vale il discorso di Nzola: cerchiamo di dare a questi ragazzi un'educazione sportiva per diventare giocatori completi. Brosco invece rientra, lo vogliamo con noi anche se non è ancora disponibile dall'inizio".

"Chiesto un sacrificio a Melchiorri. Voglio rivedere lo spirito di Cesena"

Non convocati per scelta tecnica Nzola e Saber, assenti per infortunio Niccolò Belloni e Jerry Mbakogu, resta in dubbio la presenza di Melchiorri che risulta comunque tra i convocati: "Ha avuto un problema fastidioso, a Cesena ha stretto i denti per quei 20 minuti in cui gli abbiamo chiesto un sacrificio e spero che sia in campo domani. Malcore? Dipende dalle partite, ma deve essere lui a darci gli input giusti in ogni allenamento per essere schierato", ha proseguito Calabro. "A Cesena ho visto grande spirito. A Pescara voglio vedere la giusta cattiveria nell'attaccare gli spazi, nell'andare con tutta la squadra ad accompagnare l’azione offensiva: troveremo una squadra arrabbiata. L'importante è che il Carpi abbia lo spirito di Cesena, quello di una squadra sempre umile come è sempre stata", ha concluso l'allenatore del Carpi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche