Serie B, Bari-Spezia 1-1 e Pescara-Carpi 0-1: Brienza riprende Forte, Sabbione da tre punti. GOL E HIGHLIGHTS

Serie B

Nei recuperi della 28^ giornata (gare rinviate per maltempo), pareggio sofferto per il Bari, che con Brienza riacciuffa il gol al decimo di Francesco Forte. All'Adriatico di Pescara, secondo ko di fila per Epifani contro il Carpi: decide Sabbione

SERIE B: CLASSIFICA E RISULTATI

Una doppia sfida che aveva il profumo di playoff per almeno tre delle quattro squadre impegnate: Bari, Spezia e Carpi sono in piena lotta per provare ad agganciare il treno post-season, come dimostrano le due partite giocate per concludere il quadro della 28^ giornata, dopo i rinvii causa maltempo. Al San Nicola è Brienza che salva Grosso da una sconfitta grazie a un gran gol al volo di sinistro, mentre all'Adriatico di Pescara decide un colpo di testa di Sabbione per il Carpi, che batte i padroni di casa di Epifani, al secondo ko consecutivo.

BARI-SPEZIA 1-1

10' Forte (S), 71' Brienza (B)

Al Bari una vittoria avrebbe permesso di avvicinarsi al terzo posto, allo Spezia un successo esterno sarebbe stato fondamentale in ottica risalita verso i playoff. Al San Nicola ne esce un pareggio che non scontenta nessuno, lasciando forse un po' di amaro in bocca nello Spezia (nonostante il Bari abbia meritato il pari), avanti per oltre un'ora: vantaggio ospite con il colpo di testa di Francesco Forte, bravo in tuffo su cross di Mastinu e con l'aiuto del palo a battere Micai. Il Bari comunque reagisce, sia nel primo che nel secondo tempo, impegnando in più occasioni Di Gennaro, che non può davvero far nulla sul perfetto sinistro di Franco Brienza, bravissimo a calciare al volo di sinistro dopo un calcio d'angolo. Piattone aperto e palla sotto la traversa per il pari definitivo: è 1-1 al San Nicola. Bari ora sesto a 46 con una partita da recuperare, Spezia decimo a 41 punti.

IL TABELLINO

Bari (4-3-3): Micai; Sabelli, Marrone, Diakité, Balkovec; Busellato (57' Brienza), Basha, Henderson; Galano (70' Kozak), Nené, Improta.
Spezia (4-3-1-2): Di Gennaro; De Col, Capelli, Giani, Augello; Pessina, Juande, Mora (68' Lopez); Mastinu (75' Terzi); Granoche, Forte (79' Marilungo).

Ammoniti: 13' Forte, 40' Mora

PESCARA-CARPI 0-1

11' Sabbione

Il Carpi espugna l'Adriatico di Pescara nonostante la grande voglia dei padroni di casa di ribaltare o almeno pareggiare il gol iniziale di Sabbione, che all'11° è bravo di testa a girare in porta un bel cross di Pachonik. Risposta immediata dei padroni di casa, che spingono forte sull'acceleratore ma senza mai trovare la porta, nonostante un Brugman particolarmente presente in zona tiro. La rivoluzione tattica e negli uomini di Epifani non trova quindi punti: il 3-5-2 con l'esclusione di Pettinari non permette al Pescara di abbandonare il 14° posto a quota 36, a +3 sulla zona playout. Per il Carpi 3 punti importanti: nono posto in classifica, a -2 dalla zona playoff, rappresentata dal Perugia all'8° posto con 43 punti.

IL TABELLINO

Pescara (3-5-2): Fiorillo; Fornasier, Coda, Perrotta; Fiamozzi, Coulibaly, Brugman, Pepin (79' Falco), Balzano; Bunino (58' Mancuso), Cappelluzzo (72' Cocco).
Carpi (3-5-2): Colombi; Capela, Poli, Ligi; Pachonik (75' Bittante), Sabbione, Mbaye, Garritano (66' Concas), Di Chiara; Jelenic (46' Verna), Melchiorri.

Ammoniti: 29' Mbaye, 78' Ligi

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche