Carpi, Concas: "Ora sto bene. Contratto? Vorrei finire la carriera qui"

Serie B

Il calciatore biancorosso pronto a ritagliarsi un ruolo da protagonista nel finale di stagione: "Ora sto bene, sto ritrovando il ritmo partita. Futuro? Il mio contratto scade nel 2019, mi piacerebbe finire qui la mia carriera"

Un calvario ormai definitivamente alla spalle. "Rispetto alla prima parte di stagione nella quale ho dovuto fare i conti con diversi infortuni, ora sto molto meglio e gli spezzoni di gara che sto giocando mi aiutano a ritrovare il ritmo partita" a parlare in conferenza stampa è Fabio Concas, calciatore del Carpi che si sta lentamente ritagliando uno spazio sempre maggiore nello scacchiere tattico biancorosso. Un'arma in più in questo finale di stagione per il Carpi, con la squadra allenata da Antonio Calabro che – dopo il successo in trasferta contro il Pescara – adesso si prepara ad affrontare al Cabassi la Pro Vercelli: "A Pescara abbiamo messo un tassello per arrivare a 50 punti, che resta il nostro obiettivo. Era normale soffrire nel finale di partita contro una squadra che voleva rifarsi dai quattro gol subiti in casa solo tre giorni prima col Parma. Adesso – ha proseguito Concas – è meglio pensare solo alla gara con la Pro Vercelli, che è la peggior avversaria ci potesse capitare in questo momento: vengono da sette risultati utili consecutivi e verranno qui a dare battaglia. Ma non sarà facile nemmeno per loro perchè vedo uno spirito bello nel nostro gruppo e quando vinci in trasferta, come a Pescara, tutto va meglio".

"Futuro? Vorrei finire la carriera a Carpi, ma tra parecchi anni"

Concas, in scadenza di contratto tra un anno, ha parlato così del suo futuro: "Sono in scadenza nel 2019, però c'è tempo per parlarne, il Carpi mi è sempre stato vicino, ci siamo tolti tante soddisfazioni insieme. Mi piacerebbe finire qui la mia carriera, ma tra parecchi anni". Chiusura sul ruolo: "Fare da appoggio alla punta in un 3-5-2 è la posizione in cui mi trovo meglio, in passato ho fatto qualche volta anche la mezz’ala e non avrei particolari problemi anche fare il quinto sulla fascia. Mbakogu e Melchiorri? Jerry preferisce stare più in avanti per trovare spazio, Federico rientra di più. Sono due grandi attaccanti e sono contento di giocare con loro", ha concluso il calciatore del Carpi.

I più letti