Ascoli-Ternana, De Canio: "Sono arrabbiato e amareggiato"

Serie B

L'analisi dell'allenatore dopo la sconfitta: "Abbiamo sbagliato nella partita più importante, sono rammaricato. Avevamo preparato la partita in settimana in un modo e abbiamo fatto in tutt'altro"

De Canio furioso: "Sono arrabbiato e molto amareggiato". Motivo? Semplice: la sua Ternana ha perso la partita "più importante" contro l'Ascoli e non ci sta. Rammaricato. I bianconeri vincono 2-1 in casa, decide un gol di Monachello a 5 minuti dalla fine. Ora la Ternana è sempre ultima a 26 punti, a meno 3 dallo stesso Ascoli. Situazione critica. "Abbiamo sbagliato la partita più importante". Questo il suo commento in sala stampa. 

"Sono arrabbiato e rammaricato"

Sono rammaricato, arrabbiato. Abbiamo sbagliato la partita più importante. Avevamo preparato la gara per tutta la settimana in un modo, ma abbiamo fatto tutt'altro. Ci è mancato lo spirito giusto, quello agonistico, loro l'hanno messo in campo e noi no". Momenti di tensione durante il cambio tra Montalto: "C'è stato uno sbaglio, volevo togliere un centrocampista per giocare col 4-3-3 ma sono cose che possono accadere". De Canio preferisce non parlare di salvezza, è troppo nervoso. Troppo amareggiato: "Sono cosi arrabbiato che potrei dire cose sbagliate. Parlerò la prossima settimana".

Gasparetto: "Era una gara fondamentale, dispiace"

Neanche Gasparetto si capacita per la sconfitta, queste le sue parole a MepRadio in zona mista: "Nonostante avessimo un uomo in più ci siamo abbassati, mi dispiace. E' una situazione paradossale ma è così". Non si sa da che dipende: "Difficile a dirsi, purtroppo non so spiegarlo al momento, dispiace tantissimo perchè era una partita fondamentale". Momento difficilissimo ora: "Si è vero, dobbiamo ricordarci delle buone prestazioni fatte, essere bravi a cancellare, ripartire e centrare almeno i play out, finchè  la matematica non ci condannerà". Testa alta ora: "Ora dobbiamo guardare avanti e ripartire". 

I più letti