Parma, Di Gaudio: "Ci attendono 12 finali, sfruttiamo il Tardini"

Serie B
digaudio_parma_getty

L'esterno degli emiliani ha parlato in conferenza stampa: "Sabato, analizzando la partita, l’abbiamo persa perché loro hanno avuto più cattiveria negli episodi, abbiamo fatto tesoro degli errori commessi e vogliamo cercare di non ripeterli contro il Foggia"

E’ un Parma che non può più perdere punti, quello che si preparare a riscattare la sconfitta con la Virtus Entella dello scorso turno di campionato. Quest’oggi, prima della seduta di allenamento, Antonio Di Gaudio ha parlato in conferenza stampa, per fare il punto della situazione in vista del prossimo impegno degli emiliani in programma domenica al Tardini (ore 12.30) contro il Foggia: “Per noi è una partita importante, veniamo da un cattivo risultato in casa dell’Entella e ci vogliamo riscattare, dobbiamo fare la nostra partita cercando il bottino pieno. Adesso sto molto bene, ho ripreso la forma nelle ultime settimane, vengo da questo fastidio al piede che ora è passato. Sabato, analizzando la partita, l’abbiamo persa perché loro hanno avuto più cattiveria negli episodi, abbiamo fatto tesoro degli errori commessi e vogliamo cercare di non ripeterli contro il Foggia, che è un’ottima squadra, organizzata; dobbiamo cercare di portare a casa questi tre punti che per noi sono fondamentali”. L’esterno ha poi ricordato la sua esperienza ai playoff nella passata stagione, quando vestiva la maglia del Carpi: “Eravamo abbastanza carichi, abbiamo fatto le ultime vittorie contro Novara e Bari, poi abbiamo passato il turno contro il Cittadella e siamo arrivati contro il Frosinone dove loro avevano due risultati su tre perché in casa avevamo pareggiato 1-1: noi in quella partita di ritorno abbiamo messo tutto quello che avevamo e siamo passati anche se in 9. Contro il Benevento in finale forse abbiamo perso perché nelle gare precedenti abbiamo speso molte energie sia fisiche che mentali, il Benevento era un’ottima squadra e ha meritato di andare in Serie A”.

Dodici finali in vista

“I playoff sono un campionato a sé, se arrivi in classifica terzo o quarto salti un turno e sei più fresco, noi abbiamo una rosa molto ampia però. Poi devi avere quella fame che ti fa vincere le partite, nelle gare importanti devi riuscire a portare a casa il risultato con le unghie e con i denti. La determinazione si può allenare, in fondo ci alleniamo un’ora e mezza, due ore al giorno circa quindi devi riuscire a tenere la concentrazione per tutto l’allenamento e sicuramente il sabato in partita ne porti a casa i frutti” ha proseguito l’esterno. Di Gaudio ha poi concluso guardando al finale di stagione: “Pensiamo di partita in partita, ci attendono dodici finali d’ora in avanti e il Tardini dev’essere il nostro fortino. Quando giochi in casa hai più tifosi, e chi viene in casa nostra deve uscire senza punti. I punti li dobbiamo prendere noi, in casa. Per noi avere queste partite in casa con squadre forti come Foggia, Frosinone, Palermo e Cittadella dev’essere un vantaggio”.

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche