Novara, Di Carlo: "Atteggiamento giusto, ma bisogna far meglio"

Serie B
di-carlo

L'allenatore del Novara ha analizzato la sconfitta con la Salernitana: "E’ stata una sfida equilibrata, siamo riusciti a tenere testa agli avversari, evitando i loro attacchi in velocità. Non siamo stati altrettanto bravi in fase di rifinitura offensiva"

All’Arechi, la Salernitana ha battuto il Novara col risultato di 1-0: ha deciso la rete segnata da Tuia all’ora di gioco per i granata. E adesso la classifica alle spalle dei piemontesi si accorcia in modo preoccupante. Domenico Di Carlo ha commentato così la partita: “E’ stata una sfida equilibrata, siamo riusciti a tenere testa agli avversari, evitando i loro attacchi in velocità. Non siamo stati altrettanto bravi in fase di rifinitura offensiva, però l’atteggiamento mi è parso quello giusto: abbiamo giocato a viso aperto. Ora dobbiamo avere fiducia e umiltà per arrivare a quota 50 punti”. L’allenatore ha poi parlato di un passato accostamento alla Salernitana: “Sono soltanto voci, però in futuro mi potrebbe capitare di sedere sulla loro panchina. Questa è una piazza importante, e Colantuono è un’ottima scelta”.

Pareggio mancato

Di Carlo ha quindi analizzato più nel dettaglio i novanta minuti: “Volevo dare equilibrio alle fasce, per questo ho inserito Sansone per Seck, ma quel gol è stato inaspettato, non siamo riusciti ad assorbirlo a dovere. L’occasione di pareggiare l’abbiamo avuta con Sciaudone ma non è andata come volevamo. Se vogliamo vincere, dobbiamo necessariamente far meglio di quanto si è visto oggi”. La Serie B tornerà in campo per il turno infrasettimanale e il Novara affronterà il Cesena al Piola venerdì sera alle ore 19.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche