Cittadella, il programma degli allenamenti

Serie B
12_venturato_lapresse

Arrighini: "Mi dispiace di aver fatto un po’ in sordina il primo tempo, mi rimane l’amaro in bocca per non aver portato punti a casa, però speriamo di rifarci giovedì. Un Cittadella a due facce? Questo è un po’ un difetto che ci portiamo dietro dall’inizio del campionato"

All’indomani della sconfitta nel derby contro il Venezia di Filippo Inzaghi, il Cittadella è tornato immediatamente a lavorare con la mente già proiettata al prossimo impegno che vedrà i granata affrontare lo Spezia di Fabio Gallo. Si è interrotta dunque la striscia di risultati positivi della squadra di Roberto Venturato che ha così fermato la sua corsa e si trova momentaneamente a quota 50 punti dopo 32 gare giocate. Un quinto posto che la formazione veneta vuole provare a migliorare già nella prossima partita, l’obiettivo promozione resta più vivo che mai nonostante lo stop di ieri. La 33ª giornata del campionato di Serie B si giocherà il prossimo giovedì - 29 marzo - alle ore 20:30 e attraverso il suo sito ufficiale il Cittadella ha reso noto l’intero programma della settimana e anche quello della settimana successiva, fino all’impegno in programma allo stadio Libero Liberati contro la Ternana sabato 7 aprile. Questo l’elenco completo di tutte le sedute di allenamento programmate. Martedì 27, mercoledì 28 allenamento h 15.00. Giovedì CITTADELLA – SPEZIA, Stadio “Tombolato” ore 20.30. Venerdì 30 allenamento h 10.30. Sabato 31, domenica 1, lunedì 2 riposo. Martedì 3 allenamento h 10.30 e 15.00. Mercoledì 4 e giovedì 5 allenamento h 15.00. venerdì 6 partenza per il ritiro. Sabato 7 TERNANA – CITTADELLA, Stadio Libero Liberati ore 15.00.

Autore del gol del vantaggio contro il Venezia, Andrea Arrighini è rimasto deluso per come è poi finita la partita. Dopo la gara il giocatore ha così commentato la prestazione dei suoi e gli obiettivi per questo finale di stagione: "Il mio è stato un bel gol, un po’ simile a quello che avevo fatto a Chiavari tre settimane fa. Sono stato bravo a farla scendere il più possibile, la palla, ed a farla passate sotto le gambe di Modolo. Sono molto contento, per me, per un attaccante, malgrado avessimo due assenze importanti, perché convocati nelle rispettive nazionali, l’importante è lavorare bene e farsi sempre far trovare pronti. In questa partita è stato così. Mi dispiace di aver fatto un po’ in sordina il primo tempo, e mi rimane l’amaro in bocca per non aver portato punti a casa, però speriamo di rifarci giovedì. Un Cittadella a due facce? Questo è un po’ un difetto che ci portiamo dietro dall’inizio del campionato. A volte dobbiamo prendere, come si suol dire, uno schiaffo per svegliarci, ed è vero che se il tiro di Strizzolo fosse andato dentro, avrebbe potuto cambiare un po’ la partita. Ma così non è stato. Nella ripresa, invece, siamo andati ad aggredirli un po’ più alti, come in realtà avevamo preparato nel primo tempo, ma non ci siamo riusciti. Li abbiamo messi un po’ in difficoltà e poi il goal del pareggio ci ha dato parecchia autostima per provarla a vincere. Però, se vogliamo sognare in grande, dobbiamo cercare di fare quello che abbiamo fatto nel secondo tempo, almeno in tutto l’arco dei novanta minuti, perché altrimenti non è mai facile recuperare".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche