Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
01 aprile 2018

Parma, D’Aversa: "Palermo squadra completa: è una finale"

print-icon
dav

L’allenatore degli emiliani ha presentato il recupero di campionato contro i siciliani attraverso il sito ufficiale della società: “Serve la partita perfetta, mi auguro che i ragazzi vadano in campo con il piglio giusto”

Terminata la rifinitura della vigilia, che ha visto il Parma scendere in campo nel giorno di Pasqua per preparare la sfida di domani sera allo stadio Tardini (ore 20:30) contro il Palermo, Roberto D’Aversa ha presentato la sfida con i siciliani attraverso i canali ufficiali della società: “La squadra è carica perché viene da un periodo positivo, ed era molto importante fare risultato pieno nella trasferta di Avellino per affrontare domani una gara difficilissima. Ci troveremo di fronte a quella che sulla carta è la squadra più forte del campionato. Il bello del calcio però è che non sempre la squadra favorita riesce a vincere. L’importanza del risultato può determinare scenari importanti per il futuro. Si ragiona sulla singola partita, che ora è quella contro il Palermo. Poi è ovvio che se dovessimo essere bravi a raccogliere un risultato positivo riusciremmo ad accorciare le distanze in classifica. Per avere la meglio sul Palermo serve la partita perfetta, mi auguro che i ragazzi vadano in campo con il piglio giusto, e soprattutto riportando in campo quella cattiveria che ho visto in allenamento e quella voglia di dimostrare che il Parma non è da meno rispetto agli avversari”. In vista degli undici che scenderanno in campo, l’allenatore si è espresso così: “Non è che quelli che hanno giocato l’hanno fatto per far rifiatare qualcuno, anzi. Barillà, ad esempio, ha giocato perché è tanto tempo che sta spingendo in allenamento, e ha meritato quella chance. Spesso si parla di turnover, ma sono scelte fatte sulla base di quello che viene fatto in allenamento. Non regalo niente a nessuno, se Barillà, Mazzocchi, o altri hanno giocato è perché lo meritavano”.

Presentazione dell’avversario

“Il Palermo è una squadra completa: ha forza, ha tecnica, è convinta dei propri mezzi, gioca bene al calcio. È chiaro che se si va a pensare alle caratteristiche del nostro avversario si può avere timore, in un certo senso, però sono convinto che abbiamo delle potenzialità importanti anche noi. Andare in campo con il pensiero che la squadra avversaria è quella più forte, da battere, può essere un vantaggio perché tutti abbiamo voglia di ribaltare questo pronostico. Il loro Presidente ha fatto una squadra per cercare di stravincere il campionato, e noi abbiamo il massimo rispetto per un avversario forte, senza però aver alcun timore” ha concluso l’allenatore.

Serie B, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi