Foggia, Tonucci: "Non abbiamo ancora fatto niente"

Serie B
tonucci_pp_lapresse

Il giocatore rossonero dopo il ko contro l’Empoli: "Ci mancano sette punti alla salvezza. Quello che penso è che dobbiamo continuare a lavorare con  l’umiltà che abbiamo e mettere in  pratica quello che il mister ci sta insegnando, concetti importanti. Testa bassa e pedalare"

Il Foggia di Stroppa è uscito con una sconfitta pesante dalla gara giocata ieri contro l’Empoli capolista, i rossoneri non sono riusciti a concretizzare le occasioni create e hanno poi concesso i tre gol all’avversario. La volontà è quella di rialzare subito la testa, già nel prossimo impegno che vedrà i pugliesi in campo allo Zini contro la Cremonese sabato 7 aprile. Come ripartire per riuscire a centrare gli obiettivi di questo finale di stagione? Dopo il ko contro i toscani ha parlato Tonucci, che si è concentrato sia sull’ultimo risultato che sulle prossime gare in calendario. Queste le sue dichiarazioni: "Sicuramente l’Empoli è una grande squadra, lo ha dimostrato oggi e durante il campionato. Il peccato più grande è che i gol che abbiamo preso erano molto evitabili, perché potevamo fare sicuramente meglio e quindi rimane appunto questo rammarico. Anche perché dopo aver preso il primo gol abbiamo avuto per poterla pareggiare o andare in vantaggio, le occasioni sono state parecchie. Purtroppo nel nostro migliore momento abbiamo preso il 2-0, dove non abbiamo lavorato benissimo di linea: mi riferisco a me. Gli errori nostri erano evitabili: il rammarico è questo. Ma bisogna fare i complimenti all’Empoli, ci è venuta a prendere in maniera giusta, anche loro come noi basano tutto sul palleggio, sul fraseggio corto. Bravi loro, un pochino meno bravi noi in altre situazioni. Quello che ho in testa è giocare subito la prossima partita per fare meglio".

E ancora: "Non abbiamo fatto ancora niente, ci mancano sette punti alla salvezza. Quello che penso è che dobbiamo continuare a lavorare con  l’umiltà che abbiamo e mettere in pratica quello che il mister ci sta insegnando, concetti importanti. Testa bassa e pedalare". Poi Tonucci aggiunge ancora: "Il nostro obiettivo è salvarci, poi se sei in ballo ben venga. Facciamo il prima possibile questi benedetti 50 punti, poi possiamo parlare di partite steccate nei confronti di altri obiettivi. La Cremonese ha un bell’organico, è una squadra che è bella compatta. Presto cominceremo a studiare il modo per affrontarla, cercheremo di andare là ad esprimere il nostro calcio come abbiamo sempre fatto e migliorare le pecche che abbiamo avuto".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche