Cremonese, 7-10 giorni di stop per Castrovilli

Serie B
pescara_cremonese_lapresse

Il giocatore è costretto a fermarsi a causa di una lesione di primo grado al quadricipite della coscia sinistra. Hanno lavorato a parte gli altri infortunati Claiton, Piccolo, Canini e Paulinho

La Cremonese continua a lavorare, proiettata alla prossima sfida che le metterà davanti il Foggia di Stroppa il prossimo sabato 7 aprile. Tra i soliti infortuni e un clima un po’ sotto tono viste le tante settimane senza vittoria, Attilio Tesser ha guidato la squadra in una sessione di allenamento al mattino al Centro Sportivo “Giovanni Arvedi”. Nella prima parte l’allenatore ha guidato la squadra in una seduta svolta in palestra, con il gruppo ha lavorato sul campo agli ordini focalizzando l’attenzione su alcuni aspetti di tattica offensiva. Al termine è stata giocata anche una partitella su campo ridotto e in seguito i calciatori sono rimasti uniti per il pranzo e per una sessione video nell’apposita sala del centro sportivo. Passando a parlare della situazione dell’infermeria, hanno lavorato a parte gli infortunati Claiton, Piccolo, Canini e Paulinho. Assente anche Castrovilli che dovrà rimanere a riposo per altri 7-10 giorni a causa di una lesione di primo grado al quadricipite della coscia sinistra. Un altro stop in un organico che nella seconda metà di questa stagione è stato ridotto al minimo dai problemi fisici che hanno così condizionato anche le prestazioni e i risultati della squadra.

Si trova ora a quota 41 punti nella classifica di Serie B dopo 33 partite giocate. Un dodicesimo posto che ora, al termine di tutte le gare da recuperare, fotografa con precisione la situazione della graduatoria: il Perugia preso a ridosso della zona playout da Breda ora vola con i suoi 53 punti in classifica alla pari di Parma e Bari. La Pro di Grassadonia invece resta al penultimo posto con 30 punti, a +3 dalla Ternana e a -6 dalla zona salvezza. Questo dopo il recupero giocato ieri mentre dal Rigamonti il risultato tra Brescia e Virtus Entella fa felice la Cremonese. Un pareggio e un punto a testa che manda la squadra di Boscaglia a 38 punti insieme al Novara, mentre la formazione ligure di Aglietti raggiunge l'Avellino a 36 (primo posto utile per i playout). Due formazioni che restano così lontane dai grigiorossi. La squadra Tesser però non può concedersi altri passi farli, a 9 partite dal termine della stagione la Cremonese deve trovare la vittoria che manca dallo scorso 20 gennaio contro il Parma.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche