Cesena, tattica e tiri verso l’Entella

Serie B
La curva del Cesena (LaPresse)
cesena_lapresse

E’ proseguita quest’oggi con una seduta pomeridiana la preparazione del gruppo bianconero alla sfida di domenica. Dopo una prima parte rivolta alla messa in azione, i bianconeri si sono dedicati ad una serie di esercizi di natura tattica con tiri in porta e un’ampia partita a tutto campo

34 punti in classifica, un 19° posto che al momento vuole dire playout e la voglia di vincere per provare a raggiungere una posizione della graduatoria che vuol dire salvezza. Così il Cesena di Fabrizio Castori si avvicina al prossimo match in programma contro la Virtus Entella. Una sfida fondamentale in ottica permanenza in Serie B, tra due squadre che non intendono abbandonare le loro speranze salvezza. Come si legge sul sito ufficiale del bianconeri, al Centro Sportivo “Rognoni” è proseguita quest’oggi con una seduta pomeridiana la preparazione del gruppo bianconero alla sfida di domenica contro l’Entella. Dopo una prima parte rivolta alla messa in azione, i bianconeri si sono dedicati ad una serie di esercizi di natura tattica con tiri in porta e un’ampia partita a tutto campo a ranghi contrapposti terminata 2-2 grazie alle reti di Dalmonte e Moncini per la squadra verde ed Emmanuello e Eguelfi per quella nera. Per far crescere il gruppo Castori e il suo staff tecnico hanno aggregato nuovamente i difensori della Primavera Ceccacci, Ingrosso e Gkaras oltre all’attaccante Babbi. Per la giornata di domani, venerdì 6 aprile, è in programma l’ultimo allenamento in quel di Villa Silvia con inizio fissato per le ore 15:00.

Rifinitura della vigilia in cui l’allenatore potrà provare i meccanismi tattici da riproporre poi contro la formazione ligure. Chi non sarà a disposizione dell’allenatore è Daniele Cacia, che sta vivendo un nuovo momento di stop in una stagione non certo fortunata. Un nuovo infortunio rimediato nel finale del match di Novara, l’attaccante è stato costretto a fermarsi per una frattura ad un dito del piede destro rimediata. Cacia sarà così lontano dal gruppo per almeno un mese e lo stesso giocatore ha commentato così questo nuovo infortunio: "Purtroppo questo inconveniente è arrivato nel momento più delicato - dice l'ex Ascoli - anche se adesso la speranza che coltivo è quella di smaltirlo il più in fretta possibile per rimettermi a disposizione di mister Castori nelle partite che decideranno l'epilogo del nostro campionato. C’è un'unica ricetta per sbloccare questa impasse, ed è quella di tornare a fare risultato. Serve la combinazione giusta di tante componenti ma, a mio avviso, questa squadra ha le risorse per tornare a fare punti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.