Pro Vercelli, Grassadonia pronto per il derby: "Col Novara vogliamo tornare a vincere"

Serie B
Gianluca Grassadonia, allenatore della Pro Vercelli (getty)
grassadonia_getty

L'allenatore dei piemontesi alla vigilia del derby col Novara: "Bisogna badare al sodo e tornare a vincere: questo per noi è un periodo sfortunato. Abbiamo le potenzialità per giocarcela, le nostre concorrenti corrono"

SERIE B, RISULTATI E CLASSIFICA

Vigilia di derby: Vercelli freme. La Pro, ora ultima in classifica in virtù della vittoria della Ternana con il Cittadella, ha l’obbligo di tornare a vincere per continuare a sperare nella salvezza. Una delle ultime chiamate, quella col Novara, per la squadra di Gianluca Grassadonia, reduce da due sconfitte consecutive con Foggia e Perugia. “Dobbiamo pensare a noi stessi e tornare a vincere - ha detto l’allenatore dei piemontesi nella consueta conferenza stampa - Vietato guardare i risultati degli altri che ci toglierebbero energie mentali. Aspettiamo il derby dalla sconfitta con il Perugia: sappiamo l’importanza di questa partita, ora dobbiamo giocarla. Il morale? Abbiamo lavorato soprattutto sulla testa: facciamo buone prestazioni ma non arriva la vittoria. Abbiamo lavorato molto sull’autostima e crediamo nelle nostre possibilità. Ora parola al campo”. Sugli indisponibili: “Altobelli ha l’influenza e non ci sarà, mentre recupereremo Raicevic. Chi ha giocato martedì è da valutare, c’è qualche acciaccato: aspetteremo fino all’ultimo minuto per capire”.

"Bisogna badare al sodo: vogliamo sbloccarci"

Sulla sfida col Perugia, persa negli ultimi minuti: “Sia con loro che con l’Avellino sono stati due punti persi, così come con il Foggia, quando avremmo meritato un punto. È purtroppo la sintesi del nostro periodo: creiamo, facciamo bene ma non riusciamo a vincere. Ora bisogna badare al sodo, essere meno belli e vincere. La principale responsabilità è nostra”. Obiettivo replicare la gara di andata: “Sicuramente - ha continuato Grassadonia - Dietro corrono e i punti pesano tanto, speriamo di tornare a vincere. Abbiamo trovato un certo equilibrio, concediamo poco o niente: però dobbiamo concretizzare le occasioni da gol. Abbiamo una struttura che ci dà equilibrio, magari domani proveremo qualcosa di diverso”, ha concluso.