Cittadella, la promozione è sempre più lontana

Serie B
ternana_cittadella_lapresse

Dopo essersi trovata nelle zone più alte della graduatoria la formazione granata ha dimostrato di non avere quella maturità necessaria per poter continuare a lottare per conquistare la Serie A. Contro il Parma obiettivo vittoria

Il Cittadella fallisce la possibilità di tornare alla vittoria e chiudere così un periodo difficile, a Terni contro la squadra allenata da Luigi De Canio, la formazione granata va incontro a un pomeriggio da incubo con il risultato finale che parla di un netto 5-1 per la squadra di casa. Brutta gara da parte dei ragazzi di Roberto Venturato, poco o nulla da salvare come lo stesso allenatore ha sottolineato anche nel post partita. Una manita pesantissima e terza sconfitta consecutiva che allontana ulteriormente i sogni di promozione diretta in Serie A, dopo essersi trovata nelle zone più alte della graduatoria la formazione granata ha dimostrato di non avere quella maturità necessaria per poter continuare a lottare per conquistare la A. Anche il presidente Gabrielli lo ha detto in settimana e i risultati lo dimostrano, il Cittadella si trova ora all’8° posto in classifica con i punti che continuano a rimanere 50 dopo 34 partite giocate, anche i play-off adesso sono a rischio. Nel prossimo appuntamento - nell’anticipo di venerdì sera alle ore 21:00 - i granata andranno a giocare al Tardini contro il Parma, con l’obiettivo di provare a tornare alla vittoria per cancellare un periodo davvero negativo che nessuno o quasi si poteva aspettare.

Venturato dovrà inoltre fare i conti anche con le assenze forzate dovute alla doppia espulsione della partita di ieri: Scaglia e Benedetti non ci saranno, ma la sconfitta pesante contro la Ternana potrà essere utile per l’allenatore e per il gruppo soltanto se tutti riusciranno a tirar fuori l’atteggiamento giusto nel resto del campionato. Venturato ha provato a cercare una motivazione ulteriore per le partite che restano fino alla fine di questa Serie B: “E’ la peggior partita da quando sono qua, da due anni - ha detto - la sconfitta potrà essere utile se avremo l’atteggiamento giusto da qui all’ultima partita di campionato. Da un anno e mezzo abbiamo dimostrato di poterci giocare i play-off e questa prestazione è incomprensibile“. Il gruppo tornerà quindi immediatamente ad allenarsi per arrivare così al 100% alla partita contro il Parma. Non sono ammessi altri passi falsi, il Cittadella ora deve reagire per forza.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche