Novara, Di Carlo: "Buon punto, abbiamo saputo soffrire"

Serie B

Parla l'allenatore del Novara: "Abbiamo iniziato bene, poi è uscita la Pro Vercelli. Ma siamo stati bravi a soffrire, questa è una cosa importante per una squadra che deve salvarsi. La squadra ha mostrato di avere attributi"

Zero gol e un punto a testa, Pro Vercelli e Novara si dividono la posta in palio allo stadio Silvio Piola. I padroni di casa restano in piena zona retrocessione, a quota 31 punti a -5 dalle posizioni che valgono i playout e a -6 dalla salvezza diretta. Tre punti di margine, invece, per il Novara sulla zona pericolosa. La squadra di Mimmo Di Carlo ha provato anche a vincerla, senza riuscirci. Questo il commento dell'allenatore: "Bisognava fare sicuramente meglio – ha dichiarato Mimmo Di Carlo dopo lo 0-0 di Vercelli - Ma abbiamo iniziato bene, l'approccio era giusto. Li abbiamo subito attaccati, non siamo stati bravi nell'ultimo passaggio e nel tiro in porta. Ma poi è venuta fuori la Pro Vercelli, è giusto visto che giocavano in casa. E noi ci siamo un po' aperti ed è stato un errore, perchè quando sei distante e abbassi i ritmi vengono fuori gli avversari. Ed è normale, oggi in Serie B tutte le squadre hanno qualità. Però abbiamo saputo soffrire di squadra e questo è un altro dato determinante per una squadra che lotta per la salvezza. Era importante imparare a soffrire, torniamo a casa con un punto, con continuità".

"La squadra ha mostrato attributi"

Sul momento della squadra, Mimmo Di Carlo aggiunge: "Fuori casa abbiamo spezzato il ritmo negativo, ne avevamo perse tre consecutive – prosegue l'allenatore del Novara - Oggi abbiamo 39 punti, ne mancano ancora 10 e andiamo avanti con fiducia. La squadra ha mostrato attributi, volevamo vincerla alla fine ma non ci siamo riusciti ma l'atteggiamento è stato quello giusto. Ringrazio anche i nostri tifosi che ci hanno incitato fino alla fine dela partita".

I più letti