Spezia, Gallo: "Abbiamo dimostrato personalità con una prestazione importantissima"

Serie B

Ottima prestazione e un pareggio su un campo prestigioso: prosegue la striscia positiva dello Spezia, che impatta per 1-1 a Frosinone. La soddisfazione di Gallo: "Un punto che vale tanto, dopo tre gare che avrebbero messo in difficoltà chiunque"

SERIE B, RISULTATI E CLASSIFICA

Un pareggio che conferma come lo Spezia, con le grandi, ci sappia fare. La squadra di Gallo esce imbattuta dal "Benito Stirpe" di Frosinone: al fischio finale è 1-1, con reti di Dionisi e Pessina, che al 90° agguanta il pareggio su calcio di rigore. "Abbiamo offerto una prestazione importantissima - commenta Gallo in conferenza stampa - siamo andati in campo con il piglio giusto e la conseguenza è stata un primo tempo straordinario. Abbiamo fatto vedere personalità, andando vicini al vantaggio più volte: abbiamo peccato soltanto in zona gol, ci è mancata un po' di cattiveria. Normale concedere qualcosa in più nel secondo tempo, abbiamo patito la pressione del Frosinone maggiormente nella fase centrale, ma contro una squadra come quella di Longo può starci". Dopo Cittadella e Spezia, un altro risultato positivo contro una squadra avanti in classifica: "Vale tanto, siamo usciti a testa alta da un trittico di partite che avrebbe messo in difficoltà chiunque: contro le squadre di vertice le cose sono andate meglio".

"Pronti per il finale di stagione"

"Siamo vivi e pronti per affrontare questo finale di stagione - prosegue Gallo - guardiamo alle prossime partite. Vogliamo giocarci le nostre carte fino in fondo, vedo che la squadra mi segue. I ragazzi sono uniti e determinati, ora vogliamo tornare ad esultare nel nostro stadio". Infine, Gallo commenta l'esordio del giovane Mulattieri: "Giovanissimo ma di grande prospettiva, durante gli allenamenti sta facendo molto bene. L'ho voluto mettere dentro perché questa era la partita adatta per far venir fuori le sue doti. E' un prodotto del club, il nostro settore giovanile sta lavorando benissimo e lo dimostrano i tanti calciatori usciti dal vivaio negli ultimi anni".

I più letti