Foggia, Stroppa: "Di più non si poteva fare"

Serie B
Giovanni Stroppa, Foggia (Getty)
stroppa_getty

L’allenatore dopo il 2-2 di Terni: "Abbiamo sempre cercato il risultato, ci siamo anche esposti, forse troppo, ma più di così non si poteva fare: complimenti ai ragazzi bravi a rimontare due volte. Avevo chiesto continuità per il raggiungimento dei 50 punti: ora vediamo cosa succede"

Un pareggio acciuffato nei minuti finali contro la Ternana ha permesso al Foggia di Giovaani Stroppa di conquistare un altro punto in classifica e continuare a salire nella graduatoria di Serie B. 2-2 il risultato finale, sono ora 50 i punti dei rossoneri che si trovano al nono posto e hanno dimostrato di poter reagire con carattere. E’ questo l’aspetto che lo stesso allenatore ha sottolineato nel post gara, queste le sue parole riguardanti la partita, il risultato e l’atteggiamento dei suoi ragazzi: "Abbiamo sempre cercato il risultato, ci siamo anche esposti, forse troppo, ma più di così non si poteva fare: complimenti ai ragazzi bravi a rimontare due volte. Alla vigilia avevo chiesto continuità per il raggiungimento dei 50 punti: ci siamo riusciti e ora vediamo cosa succede. La gara? Sapevamo che poteva esserci qualche insidia, che loro sarebbero stati aggressivi, ma siamo stati bravi a tenere botta, a prendere campo creando occasioni. Forse siamo stati poco concreti, avremmo dovuto passare in vantaggio prima, ma alla resa dei conti abbiamo disputato un’ottima gara. Questo è un punto che ci permette di muovere la classifica e pensare ad altro. 50 punti? Una posizione di classifica importante. Ho fatto una battuta a De Canio a fine partita: gli mancava il fischietto per gestire la partita. A memoria potrei dire che ci poteva essere un rigore su Beretta, dubbio, non ne sono certo. Se a De Canio mancava il fischietto a me è mancata la bandierina. Concludo dicendo che abbiamo disputato un girone di ritorno strepitoso. Rispetto al girone di andata abbiamo dimezzato la media del gol subiti. Bisogna fare risultati: non servono solo le belle prestazioni".

D’accordo con l’allenatore anche Giacomo Beretta, goleador di serata, che nel post ha dichiarato: "Quello conquistato oggi è un punto fondamentale sulla strada che porta ai playoff. E’ stata una partita durissima, una gara in cui tutte e due le squadre volevamo i 3 punti. Abbiamo combattuto fino all’ultimo, ho visto una grande Ternana, ci ha messo in difficoltà, ma ho visto anche un grande Foggia che ha sempre ribattuto tutte le azioni. Il gol? Sulla sponda di Fabio ho anticipato un giocatore della Ternana, poi mi son portato il pallone dal destro al sinistro e l’ho piazzata; sono stato bravo. La dedica? Alla mia fidanzata, a tutti i compagni e a tutte le persone che mi sono state vicine in questo periodo un po’ particolare".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.