Ternana, Montalto: "Per fortuna è arrivato De Canio"

Serie B
Adriano Montalto, attaccante Ternana
Montalto

Il grande protagonista del derby ha parlato dopo il successo sul Perugia: "Non ho niente contro Pochesci ma con il nuovo allenatore lavoriamo molto duro. La classifica? Non la guardavo da un mese, ora siamo proiettati verso la salvezza"

Una vittoria attesa tantissimi anni e arrivata ieri, il derby contro il Perugia va alla Ternana. E in città si scatena una festa incredibile. Un entusiasmo contagioso, durato ore che ha coinvolto tutti: tifosi, squadra e anche l’allenatore De Canio. Un post partita indimenticabile e un giorno intero di riposo prima di tornare a concentrarsi sul prossimo impegno di campionato. “La Ternana Unicusano - come si legge sul sito ufficiale del club rossoblù - riprenderà ad allenarsi domani con un doppio allenamento, all’antistadio Taddei, suddiviso tra lavoro in palestra al mattino (ore 10.00) ed in campo nel pomeriggio (alle 15.30). Il prossimo impegno ufficiale dei rossoverdi sarà con il Pescara, sabato 28 aprile ore 15.00 allo stadio Libero Liberati”. Tra i grandi protagonisti del match contro il Perugia c’è stato Luca Tremolada; la sua rete a pochi secondi dall'intervallo ha riaperto la partita dopo il doppio vantaggio segnato dal gruppo di Breda. "Nell'intervallo eravamo convinti di poterli asfaltare, la mia rete nel finale di primo tempo ha permesso di tenere aperta la gara - ha dichiarato il giocatore - ora pensiamo al Pescara, voglio uno stadio pieno: ci dobbiamo salvare. Nel primo tempo abbiamo sbagliato qualcosa ma grazie al mio gol siamo rimasti in partita. Eravamo convinti di asfaltarli nella ripresa. Sì vedeva dagli occhi di tutti noi e così è stato”.

Dello stesso parere anche Adriano Montalto: "Ci tenevamo a vincere, siamo andati sotto contro una grande squadra. Nel secondo tempo abbiamo fatto di tutto per portare a casa la partita. Per fortuna è arrivato De Canio, non ho niente contro Pochesci ma con il nuovo allenatore lavoriamo molto duro. La classifica? Non la guardavo da un mese, ora siamo proiettati verso la salvezza”. Un obiettivo comune che coinvolge anche il patron rossoverde Stefano Bandecchi - che ha commentato così il successo nel derby e il momento dei suoi: “Per me è importante che abbiamo vinto la seconda partita in trasferta e che abbiamo regalato una gioia al popolo ternano. Ma cerco di mantenere una calma pragmatica perché ad oggi abbiamo compiuto un passo avanti ma il traguardo è ancora lontano. Oggi la situazione è ben diversa da quella di sei o sette settimane fa. E’ una squadra diversa”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.