Virtus Entella, il ds Superbi: "Ora tanti scontri diretti, vietato sbagliare"

Serie B

Il direttore sportivo del club ligure pronto per lo sprint finale della stagione: "Ci aspettano tanti scontri diretti, per evitare i playout bisognerà arrivare almeno a 46 punti"

SERIE B, CALENDARIO E ORARI DELLA 38^ GIORNATA

Quattro punti nelle ultime due gare e zona rossa della classifica di Serie B abbandonata: la Virtus Entella sta vivendo un buon periodo. E servirà tenere questo ritmo anche per le prossime cinque di campionato, per evitare di essere risucchiati dalle tante squadre coinvolte nella corsa per la salvezza. A parlare degli obiettivi dei liguri per il finale di stagione è stato Matteo Superbi, ds biancazzurro: “Si fa fatica a fare calcoli viste le tante squadre coinvolte - ha detto in occasione del Premio Gentleman Liguria 2018 - Penso che almeno 46 punti servirà farli per evitare i playout, ma ci sono tanti scontri diretti che determineranno la quota. Contro Avellino e Pro Vercelli abbiamo fatto quattro punti e sarà importantissima quello con l'Ascoli, ma prima c'è il Bari e i punti pesano dovunque li fai: dovremo fare bene”.

Paroni: "Per noi la B come la Champions"

Accanto al direttore sportivo del club ligure Andrea Paroni, storico portiere dell’Entella utilizzato in una sola occasione in stagione: “Dieci anni a Chiavari sono tanti - ha spiegato - sono orgoglioso di vestire questa maglia e di aver fatto l'intero percorso calcistico dalla D alla B con questa maglia”. Sul Bari, prossimo avversario: “Conta poco, i tre punti di sabato sono stati fondamentali nell'aumentare la nostra convinzione in vista delle ultime partite. Avremo il Frosinone, il Novara e la Salernitana: abbiamo tanto da dire per mantenere la categoria, è davvero importante per noi. Per Chiavari la B è una Champions League e dobbiamo fare di tutto per regalargliela. Il carattere? La squadra ha dimostrato di avere un'anima, ora abbiamo cinque partite per dimostrare di poter essere protagonisti”, ha concluso.

I più letti